Meccanismo stana Hiv latente  

Scritto da il 8 marzo 2018

Meccanismo stana Hiv latente

(FOTOGRAMMA)

Pubblicato il: 09/03/2018 16:23

L’Hiv, il virus dell’Aids, ha una vita segreta. Anche se la terapia antiretrovirale è in grado di ridurre i numeri della malattia, il virus può ‘nascondersi’ e restare latente, aggirando così i trattamenti e la risposta immunitaria del corpo. I ricercatori del Davis Health dell’Università della California (Uc), insieme ai colleghi dell’Uc di San Francisco e dell’Università della North Carolina a Chapel Hill, hanno trovato il modo per farlo uscire allo scoperto, in uno studio pubblicato sul ‘Journal of Clinical Investigation’.

Gli scienziati hanno scoperto che l’aumento della crotonilazione dell’istone, un meccanismo epigenetico che governa l’espressione genica, potrebbe essere la chiave per far uscire l’Hiv dai suoi ‘nascondigli’ e diventare ‘sensibile’ ai farmaci.

MECCANISMO – “Abbiamo lavorato su meccanismi che potrebbero essere utilizzati per interrompere la latenza dell’Hiv” ha spiegato Satya Dandekar, a capo del Dipartimento di microbiologia e immunologia dell’istituto e principale autore dello studio.

VIRUS – “L’obiettivo è quello di forzare il virus ad essere espresso in modo che sia visibile al sistema immunitario e possa essere ‘bersagliato dall’immunoterapia. Si tratta del primo studio mirato a identificare la crotonilazione dell’istone come un driver per la trascrizione dell’Hiv e la de-crotonilazione come un marker epigenetico della latenza dell’Hiv”.


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background