Boccia: “Voto al Sud la nostra Brexit”  

Scritto da il 10 marzo 2018

Boccia: Voto al Sud la nostra Brexit

(Fotogramma)

Pubblicato il: 11/03/2018 15:38

“Sul reddito di cittadinanza noi poniamo degli ‘alert’ in termini di criticità perché è evidente che dobbiamo lavorare sul reddito di inclusione per ridurre i divari ma dobbiamo stare attenti a non rialzare il debito pubblico perché questo potrebbe essere un problema per il Paese”. Ad affermarlo è il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia nel corso di ‘Mezz’ora in più’ su Rai Tre sottolineando la necessità di “usare la crescita, non come un fine, ma come uno strumento per ridurre i divari”.

Da 20 anni, rileva ancora il leader degli industriali, “ci siamo distratti e non è stata affrontata la questione meridionale” e su questo punto “condividiamo il problema del disagio nel mezzogiorno” con il Movimento 5 Stelle. Il voto al Sud, rileva, “è stato un po’ la nostra Brexit: un territorio un po’ ignorato negli ultimi 20 anni che ha reagito votando contro i partiti tradizionali. Questo è il messaggio che viene dal Mezzogiorno, non c’è solo la questione del redditto di cittadinanza”, aggiunge Boccia rilevando che l’elettore nel Sud “ha votato di pancia e la pancia ha reagito alla distrazione di un ventennio“.

Rispondendo a Lucia Annunziata che chiedeva a Boccia se potessero reggere economicamente, stando ai programmi, le politiche economiche del Movimento 5 Stelle e della Lega nel caso in cui decidessero di fare un Governo insieme, il presidente di Confindustria sottolinea che difficilmente potrebbero reggere. “Flat tax e redditto di cittadinanza insieme ci fa fare un bel debito pubblico. Non so, poi, tra un anno dove andremmo a parare“, rileva il leader degli industriali.


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background