Deutsche Bank taglia 6.000 posti di lavoro  

Scritto da il 11 marzo 2018

Deutsche Bank taglia 6.000 posti di lavoro

(Fotogramma)

Pubblicato il: 12/03/2018 10:22

Uno dei principali gruppi bancari mondiali, Deutsche Bank taglierà fino a 6.000 posti di lavoro presso l’unità di vendita al dettaglio entro la fine del 2022. Lo indicano i media, citando persone vicine al dossier. L’obiettivo finale per la riduzioni di personale dovrà essere negoziato con i rappresentanti dei sindacati della banca e potrebbe risultare inferiore. La banca cerca di tagliare più di 1.000 posti di lavoro ogni anno attraverso licenziamenti volontari e pensionamenti, sottolinea il rapporto.

L’amministratore delegato di Deutsche Bank, John Cryan, ha promesso di risparmiare 900 milioni di euro dall’unità ogni anno dopo aver concluso la fusione tra la vecchia unità di vendita al dettaglio della banca con la controllata Postbank di Deutsche Bank, che in precedenza aveva cercato di vendere. I tagli di posti di lavoro presso l’unità di vendita al dettaglio sarebbero in aggiunta all’obiettivo, fissato da Cryan a fine 2015, di eliminare 9.000 posizioni nel gruppo entro la fine del 2020.


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background