Tillerson è fuori  

Scritto da il 12 marzo 2018

Tillerson è fuori

(Afp)

Pubblicato il: 13/03/2018 14:29

Rex Tillerson lascia il dipartimento di Stato e al suo posto arriva, come si sussurrava da mesi a Washington, Mike Pompeo. Ad annunciarlo, via Twitter, è stato lo stesso Donald Trump che ha anche reso noto che a sostituire il repubblicano italoamericano alla guida della Cia sarà Gina Haspel, l’attuale vice direttore, che diventa così la “prima donna scelta” per guidare l’agenzia di intelligence.

“Farà un fantastico lavoro”, ha scritto Trump di Pompeo, aggiungendo anche un messaggio di ringraziamento per il segretario di Stato uscente: “Grazie a te Tillerson per il tuo servizio”. “Auguri a tutti”, ha poi detto Trump, che ha spiegato parlando con i giornalisti fuori dalla Casa Bianca: “Ne stavamo parlando da un po’ di tempo. Non eravamo d’accordo sulle cose, sull’accordo con l’Iran, non la pensavamo allo stesso modo”.

“Parlerò ancora con Rex, vado d’accordo con lui, ma abbiamo diversi punti di vista“, ha detto ancora Trump che, invece, parlando di Mike Pompeo, chiamato a guidare la diplomazia di Washington, ha elogiato “la sua enorme energia, la sua grande intelligenza, siamo sempre sulla stessa lunghezza d’onda”. Con il direttore della Cia uscente “la relazione è molto positiva, penso che Pompeo sarà veramente un grande segretario di Stato”.

Mike Pompeo, Director of the CIA, will become our new Secretary of State. He will do a fantastic job! Thank you to Rex Tillerson for his service! Gina Haspel will become the new Director of the CIA, and the first woman so chosen. Congratulations to all!

— Donald J. Trump (@realDonaldTrump) 13 marzo 2018

Sono orgoglioso di nominare il direttore della Cia, Mike Pompeo, come nostro nuovo segretario di Stato“, ha scritto Trump in una nota diffusa dalla Casa Bianca, ricordando il curriculum di Pompeo, diplomato a West Point e laureato ad Harvard. “Come direttore della Cia – ha sottolineato il presidente – si è conquistato l’elogio dei membri dei due partiti, rafforzando la raccolta di informazioni di intelligence, modernizzando le nostre capacità difensive e offensive e costruendo stretti legami con i nostri amici e alleati nella comunità di intelligence”.

Trump si è quindi detto “fiducioso che Mike sia la persona giusta” per guidare la diplomazia americana “in questo momento critico, continuando i nostri programmi per ripristinare la posizione dell’America nel mondo, rafforzando le nostre alleanze, affrontando i nostri avversari e lavorando per la denuclearizzazione della penisola coreana”.

“La sua esperienza nelle Forze armate, nel Congresso e come leader della Cia lo hanno preparato bene per questo nuovo ruolo e chiedo una sua rapida conferma” al Senato, ha concluso il presidente. Che ha poi ringraziato Tillerson per il servizio reso in questi 14 mesi, “è stato fatto un grande lavoro, auguro il meglio a lui e alla sua famiglia”.

POMPEO – Mike Pompeo si ripromette di lavorare per garantire “che la nostra nazione sia per sempre sicura, forte e orgogliosa e potente e libera”. Il direttore uscente della Cia si è detto “profondamente grato al presidente Trump per avergli consentito di svolgere l’incarico di direttore della Cia e per l’opportunità di servire come segretario di Stato”. “La sua leadership – ha dichiarato – ha reso l’America più sicura e non vedo l’ora di rappresentarla e di rappresentare il popolo americano davanti al resto del mondo per portare avanti la prosperità americana”.


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background