Di Maio: “Vogliamo presidenza della Camera”  

Scritto da il 13 marzo 2018

Di Maio: Governo? Più veloci della Germania

(Fotogramma)

Pubblicato il: 14/03/2018 16:30

Milano, 14 mar. (Adnkronos)

“Io credo che impiegheremo meno rispetto a quei tempi”, quei “sei mesi che la Germania ha impiegato per formare il governo”. Così Luigi Di Maio, leader del M5S, intervenendo a un incontro con la Confcommercio a Milano. “Il primo passaggio riguarderà i presidenti delle Camere. Per assicurare la stabilità politica bisogna seguire l’iter istituzionale. Non c’è partita di governo sui presidenti Camere. Sono ruoli di garanzia. Li si giocherà piuttosto il tema dei vitalizi”. “Le nomine nelle partecipate di Stato – anticipa – dovranno essere fatte per merito e non sulla base delle vecchie logiche della lottizzazione”. Quanto al tema della stabilità economica, Di Maio aggiunge che chiederà “che le clausole sull’aumento Iva siano disinnescate subito e non per motivi tecnici”. In risposta al presidente Carlo Sangalli, che ha lanciato la proposta di una tassa unica locale, il leader del M5S sostiene la necessità di ridurre “non solo le tasse ma anche il numero“. Il costo del lavoro è un altro tema sul tavolo, aggiunge, perché “rischiamo la delocalizzazione“. “Servono scelte coraggiose da concordare con Bruxelles che mirino ad abbassare il costo lavoro” sottolineano. “Non abbiamo intenzione di dare soldi alle persone senza che facciamo nulla. Crediamo nella flexsecurity, in uno Stato che sia in grado, quando un datore licenzia una risorsa, di prendere quella persona per mano, riqualificarla e reimmetterla nel mercato del lavoro“. “Da me – ha garantito – avete la rassicurazione del fatto che nessuno potrà starsene sul divano. Le aziende non dovranno più occuparsi di formazione, ma la formazione verrà dai centri per l’impiego totalmente riformati”. Quanto ai conti in generale, conclude, “prima di parlare di sforamento del deficit andiamo a prendere soldi spesi male e investiti male”.


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background