Champions, è derby Italia-Spagna  

Scritto da il 15 marzo 2018

Roma-Barca e Juve-Real: è derby Italia-Spagna

(Afp)

Pubblicato il: 16/03/2018 12:23

E’ derby Italia-Spagna per i quarti di Champions. Sorteggio sfortunato per la Roma di Eusebio Di Francesco che affronterà il Barcellona di Leo Messi. I giallorossi giocheranno la gara di andata al Camp Nou il 3 o il 4 aprile, mentre la gara di ritorno allo stadio Olimpico il 10 o l’11 aprile. Anche la Juventus se la vedrà con una spagnola, affrontando il Real Madrid. La gara di andata si giocherà allo Stadium il 3 o il 4 aprile, mentre il ritorno al Santiago Bernabeu il 10 o l’11 aprile.

TOTTI – “Il Barcellona ai quarti? A dire la verità sono contento, siamo otto squadre più forti d’Europa, e affrontare il Real o il City era uguale, è difficile affrontiamo questa sfida con serenità, come abbiamo fatto fino a questo momento. Sappiamo di affrontare una delle squadre più forti in Europa ma siamo convinti di poter fare bene”. Sono le parole del dirigente della Roma, Francesco Totti dopo il sorteggio dei quarti di finale di Champions League a Nyon.

“Sulla carta il Siviglia e il Liverpool erano quelle più abbordabili ma poi in campo è tutto diverso. Affronteremo il Barcellona da grande squadra ma sono certo che anche loro saranno preoccupati di affrontarci. Andremo là a fare la nostra partita e a far vedere che la Roma può far bene anche contro i blaugrana. Tutti si aspettano il passaggio del turno del Barca ma si troveranno davanti una squadra molto competitiva. Il calcio è bello perché può succedere tutto, soprattutto in questi momenti. Per vincere questa competizione devi sfidarle quasi tutte, poi giocare contro campioni come Messi, Suarez e Piquè ti da uno stimolo in più per fare meglio”, ha aggiunto Totti.

“Siamo arrivati primi in un girone difficile, contro Chelsea e Atletico. Abbiamo affrontato lo Shakhtar che è una squadra molto forte, in questa Champions abbiamo fatto un cammino positivo, quindi il Barcellona avrà da sudare”, ha proseguito l’ex numero 10. “La gara di Messi contro il Chelsea? Lo guardo sempre perché mio figlio è innamorato pazzo di lui, conosce a memoria tutto quello che fa. L’ultima volta che l’ho sfidato gli ho chiesto la maglietta anche perché io gli avevo mandato 5 mie magliette e me ne serviva una per mio figlio. Il gol di Florenzi da centrocampo contro il Barcellona? Spero che possa rifarlo ma non sarà facile”.

NEDVED – “Saranno due belle partite, sappiamo che incontreremo i più forti, quelli che hanno vinto le ultime due Champions. Stanno bene, a Parigi mi hanno impressionato, ma noi giocheremo da Juventus e gli daremo del filo da torcere. Non credo che la squadra soffrirà quello che è successo a Cardiff, ora si ricomincia daccapo”. Lo ha detto il vice presidente della Juventus, Pavel Nedved a Premium Sport.

“Sarà difficile, abbiamo due giocatori squalificati, ma partiamo ugualmente da zero a zero. Se cambia qualcosa affrontarli in gara secca o in un doppio confronto? Psicologicamente loro sul match secco sono più abituati e in occasione della finale di Cardiff si è visto, mentre sul doppio confronto abbiamo qualche chance in più. Noi stiamo attraversando un buon periodo: volevamo arrivare in queste condizioni a questo punto della stagione, stiamo bene e siamo in corsa su tutti i fronti. In questo senso -ha aggiunto Nedved-, il fatto che loro siano già fuori dai giochi in campionato farà sì che concentreranno tutte le loro energie sulla Champions, ma noi siamo pronti. Dybala e Higuain? Sono due giocatori importanti, stanno facendo bene per la Juventus. Parlando di Dybala, ribadisco che tocca a lui fare la storia della Juventus e, se vuole, quella del calcio mondiale: ultimamente l’ho visto bene, si sta allenando bene”.


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background