Licenziato McCabe, ex numero due dell’Fbi  

Scritto da il 16 marzo 2018

Licenziato McCabe, ex numero due dell'Fbi

Al centro, l’ex numero due dell’Fbi, Andrew McCabe (Afp)

Pubblicato il: 17/03/2018 07:29

Il ministro della Giustizia americano Jeff Sessions ha licenziato l’ex numero due dell’Fbi, Andrew McCabe. Il provvedimento è giunto 24 ore prima del pensionamento dell’alto funzionario, che già si era dimesso da vice direttore in gennaio, ma era ancora impiegato del Federal Bureau. E la mossa ridurrà in maniera significativa i benefici della sua pensione.

McCabe “ha fatto rivelazioni non autorizzate ai media e ha mancato di sincerità in diverse occasioni, anche sotto giuramento”, ha detto Sessions, in dichiarazioni riportate dal Washington Post, primo quotidiano a diffondere la notizia. Il licenziamento, ha aggiunto Sessions, è stato deciso dopo “un’indagine ampia e giusta” condotta dal dipartimento di Giustizia, su raccomandazione dell’Ufficio per la responsabilità professionale dell’Fbi.

McCabe ha brevemente guidato l’Fbi l’anno scorso, quando il presidente americano Donald Trump licenziò bruscamente il direttore del Bureau, James Comey. Successivamente Trump attaccò più volte McCabe in pubblico, accusandolo di parteggiare per la sua rivale democratica Hillary Clinton. In particolare, il presidente prese di mira le donazioni versate da sostenitori dell’ex segretario di Stato alla moglie di McCabe per la campagna elettorale a senatore della Virginia nel 2015. Quando in gennaio McCabe si dimise dall’incarico di fronte alle pressioni, Trump attaccò su Twitter la sua decisione di rimanere al Bureau altri 90 giorni fino al maturamento della pensione.


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background