Scoppia il caso a Ballando con le stelle  

Scritto da il 17 marzo 2018

Scoppia il caso a Ballando con le stelle

Pubblicato il: 18/03/2018 20:01

Scoppia il caso a ‘Ballando con le stelle‘. Nella puntata andata in onda ieri sera Ivan Zazzaroni, che fa parte della giuria, si è rifiutato di esprimere un voto sulla performance del duo Giovanni Ciacci e Raimondo Todaro. Ha detto di aver trovato il ballo “totalmente fuori contesto, esteticamente non mi piace, forse non lo voto neanche” ed è divampata la polemica.

“Chi tace acconsente dice il proverbio – dichiara Tommaso Cerno, neo senatore del Pd – E a giudicare dal silenzio dei vertici Rai sul caso di chiara omofobia in prima serata a Ballando con le stelle da parte di Zazzaroni verso la coppia di ballerini Ciacci-Todaro ci sarebbe di che pensare che in Rai ci sia aria di voglia di ballo a destra”.

“Voglio sbagliarmi – aggiunge – ma il servizio pubblico, a cui contribuiamo tutti, anche noi cittadini gay attraverso il canone, dovrebbe avere un profilo diverso da quello dell’estetica da purista eterosessuale di Ivan Zazzaroni. Il caso è più serio di quanto non si pensi. E il servizio pubblico radiotelevisivo anche”.

A intervenire è anche Fabrizio Marrazzo, portavoce di Gay Center. “Ha ragione il neo senatore Tommaso Cerno: quella di Zazzaroni ieri sera a ‘Ballando con le stelle’ contro la coppia Ciacci-Todaro è omofobia senza giustificazioni e dovrebbe intervenire la Vigilanza Rai” afferma in una nota.

“Sebbene la trasmissione di Rai Uno sia in perdita di ascolti – continua Fabrizio Marrazzo – sono pur sempre alcuni milioni i telespettatori a cui viene comunicato un messaggio chiaramente omofobo. Lasciarlo passare autorizzerebbe chiunque a fare omofobia di bassa lega in televisione”.


Continua a leggere

Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background