Montecarlo premia i campioni della motonautica  

Scritto da il 18 marzo 2018

Uim Awards, premiati i campioni della motonautica a Montecarlo

Pubblicato il: 19/03/2018 11:56

Grande successo per la 9ª edizione del World Champions Awards Giving Gala della UIM, l’annuale cerimonia organizzata ogni anno dalla federazione mondiale della motonautica che premia le imprese e le conquiste degli uomini e delle donne più veloci dell’acqua. Oltre 400 ospiti provenienti dal mondo dello sport, dell’impresa e dei media, con 62 campioni del mondo incoronati allo Sporting Monte-Carlo di Monaco, in occasione dell’evento sponsorizzato da BUND Holding Group e H2O Racing, con UNICEF nel ruolo di sponsor istituzionale.

Musica, spettacolo e grandi campioni non solo della motonautica, visto che sono stati premiati ricevendo grandi applausi, anche il campione del salto con l’asta Serhij Bubka e il tre volte campione olimpico del tiro a segno Niccolò Campriani, a Montecarlo nella nuova veste di rappresentante del Cio. Raffaele Chiulli, presidente Unione Internazionale della Motonautica, ha ricordato inoltre Daniele Redaelli, capo redattore centrale della Gazzetta, venuto a mancare il 31 dicembre: “Un grande professionista che ha seguito questo settore per 40 anni con passione”.

Tante le novità per la prossima stagione della motonautica che riguardano soprattutto il green. “Il principe Alberto -ha dichiarato Chiulli- vuole fare di Monaco un pilastro della mobilità sostenibile. Barche solari ed elettriche sono il futuro”. “Non c’è niente di meglio che combinate teoria e pratica”, ha aggiunto l’ingegner Marco Casiraghi, spiegando che “correrà in off shore una barca del Politecnico di Milano”. Molto importante anche l’apertura verso la Cina con un’Academy, illustrata dal presidente Asia Pacific Lu Shan e dallo stesso Chiulli che prevede di avere 4000 studenti. “Quest’evento è indubbiamente il punto culminante dell’anno per il nostro sport, perché consente ai membri della famiglia della motonautica di riunirsi e celebrare i risultati di coloro che si sono distinti”, ha detto orgoglioso il presidente della Uim.

Oltre all’assegnazione dei vari titoli individuali e alla presentazione del ranking mondiale, durante l’evento sono stati presentati l’UIM Stefano Casiraghi Memorial Trophy, l’UIM Safety Award, l’UIM Driver and Junior Driver of the Year Awards e l’UIM Environmental Award. La UIM poi punta molto sulla XCat è già da quest’anno si sta organizzando anche per una Xcat elettrica. “E una disciplina straordinaria, perché si è arrivati alla classe di punta dell’off shore dopo anni di studi. Oggi i livelli di sicurezza non sono come quelli di 10 anni fa. Sono stati quindi minimizzati i rischi, la sicurezza è al massimo e la logistica è stata sviluppata al top. E’ diventato uno sport alla portata di tutti, grazie alle nuove concezioni logistiche, con gare che saranno a impatto zero”, ha concluso Chiulli.


Continua a leggere

Montecarlo premia i campioni della motonautica  

Scritto da il 18 marzo 2018

Uim Awards, premiati i campioni della motonautica a Montecarlo

Pubblicato il: 19/03/2018 11:56

Grande successo per la 9ª edizione del World Champions Awards Giving Gala della UIM, l’annuale cerimonia organizzata ogni anno dalla federazione mondiale della motonautica che premia le imprese e le conquiste degli uomini e delle donne più veloci dell’acqua. Oltre 400 ospiti provenienti dal mondo dello sport, dell’impresa e dei media, con 62 campioni del mondo incoronati allo Sporting Monte-Carlo di Monaco, in occasione dell’evento sponsorizzato da BUND Holding Group e H2O Racing, con UNICEF nel ruolo di sponsor istituzionale.

Musica, spettacolo e grandi campioni non solo della motonautica, visto che sono stati premiati ricevendo grandi applausi, anche il campione del salto con l’asta Serhij Bubka e il tre volte campione olimpico del tiro a segno Niccolò Campriani, a Montecarlo nella nuova veste di rappresentante del Cio. Raffaele Chiulli, presidente Unione Internazionale della Motonautica, ha ricordato inoltre Daniele Redaelli, capo redattore centrale della Gazzetta, venuto a mancare il 31 dicembre: “Un grande professionista che ha seguito questo settore per 40 anni con passione”.

Tante le novità per la prossima stagione della motonautica che riguardano soprattutto il green. “Il principe Alberto -ha dichiarato Chiulli- vuole fare di Monaco un pilastro della mobilità sostenibile. Barche solari ed elettriche sono il futuro”. “Non c’è niente di meglio che combinate teoria e pratica”, ha aggiunto l’ingegner Marco Casiraghi, spiegando che “correrà in off shore una barca del Politecnico di Milano”. Molto importante anche l’apertura verso la Cina con un’Academy, illustrata dal presidente Asia Pacific Lu Shan e dallo stesso Chiulli che prevede di avere 4000 studenti. “Quest’evento è indubbiamente il punto culminante dell’anno per il nostro sport, perché consente ai membri della famiglia della motonautica di riunirsi e celebrare i risultati di coloro che si sono distinti”, ha detto orgoglioso il presidente della Uim.

Oltre all’assegnazione dei vari titoli individuali e alla presentazione del ranking mondiale, durante l’evento sono stati presentati l’UIM Stefano Casiraghi Memorial Trophy, l’UIM Safety Award, l’UIM Driver and Junior Driver of the Year Awards e l’UIM Environmental Award. La UIM poi punta molto sulla XCat è già da quest’anno si sta organizzando anche per una Xcat elettrica. “E una disciplina straordinaria, perché si è arrivati alla classe di punta dell’off shore dopo anni di studi. Oggi i livelli di sicurezza non sono come quelli di 10 anni fa. Sono stati quindi minimizzati i rischi, la sicurezza è al massimo e la logistica è stata sviluppata al top. E’ diventato uno sport alla portata di tutti, grazie alle nuove concezioni logistiche, con gare che saranno a impatto zero”, ha concluso Chiulli.


Continua a leggere

Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background