Panico in Lombardia, la manovra dei caccia  

Scritto da il 21 marzo 2018

Panico in Lombardia, la manovra dei caccia

Caccia Eurofighter (FOTOGRAMMA)

Pubblicato il: 22/03/2018 16:04

Allerta militare nei cieli italiani. Dopo i primi momenti di panico – generato da due violenti boati sentiti in tutta la Lombardia – e le chiamate ai numeri delle forze dell’ordine, fortunatamente, l’allarme è rientrato.

Due caccia intercettori Eurofighter hanno dovuto effettuare il cosiddetto ‘scramble‘ (decollo immediato) dalla base di Istrana, in provincia di Treviso, per intercettare un Boeing 777 dell’Air France proveniente dall’isola La Riunione e diretto a Parigi dopo un mancato contatto radio con gli enti di controllo italiani.

LA MANOVRA – Dopo aver perso il segnale di aggancio alle torri di controllo del nostro Paese, il volo AF671A ha modificato la rotta, compiendo un giro di 360 gradi all’altezza di Aosta, come si può vedere sul sito di tracciamento delle rotte ‘Flight Radar 24’.

BARRIERA SUONO – A quel punto, per minimizzare i tempi, i due Eurofighter sono stati autorizzati a superare la barriera del suono, fra le province di Bergamo e Varese. Poco dopo hanno intercettato il velivolo, stabilendo il contatto visivo con l’aereo partito da Saint-Denis con destinazione Parigi Orly dove è atterrato alle 12:18, con quasi un’ora di ritardo.


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background