Trump firma bilancio: “Mai più legge come questa”  

Scritto da il 22 marzo 2018

Trump boccia bilancio: Pochi soldi per muro

(Afp)

Pubblicato il: 23/03/2018 15:06

Donald Trump valuta il veto al bilancio dopo l’intesa raggiunta tra democratici e repubblicani sulla manovra da 1.300 miliardi di dollari. La legge è stata approvata alla Camera con 256 voti a favore e 157 contrari e poi al Senato con 65 voti a favore e 32 contrari. I fondi federali sono garantiti fino alla mezzanotte di oggi. Se Trump non firma, si profila il terzo shutdown dall’inizio dell’anno.

Il Washington Post fa notare che molti membri del Congresso dopo le votazioni hanno lasciato la capitale. Alcuni hanno pianificato viaggi all’estero e non hanno in programma un rientro immediato.

“Sto considerando un veto all’Omnibus Spending Bill basato sul fatto che più di 800.000 persone coinvolte nel Daca sono state totalmente abbandonate dai democratici (nemmeno vengono menzionate nella legge) e il muro al confine, assolutamente necessario per la nostra difesa nazionale, non è totalmente finanziato”, scrive Trump, su Twitter, facendo esplicito riferimento al Daca, il programma relativo agli immigrati portati illegalmente negli Usa da bambini, e al muro che il presidente vuole al confine con il Messico.

Mick Mulvaney, direttore dell’Office of Management and Budget, nelle ultime ore si era detto convinto del via libera del presidente al bilancio, illustrato attraverso 2232 pagine. “Il presidente firmerà la legge? La risposta è sì. Perché? Perché il bilancio finanzia le priorità del presidente. E’ perfetto? No. E’ esattamente quello che avevamo chiesto? No. Avremmo mai potuto ottenerlo? No. Non è così che funziona”, ha detto Mulvaney ieri nel briefing alla Casa Bianca.

“Questa è come si presenta una legge quando hai 60 voti al Senato e i democratici hanno la possibilità di prendersi una fetta di carne”, ha aggiunto facendo riferimento alla necessità di trovare un compromesso tra l’incremento delle spese militari (700 miliardi) e le risorse destinate ai programmi interni (591 miliardi). Gli investimenti per la Difesa sono aumentati di 66 miliardi rispetto al 2017, per le altre voci l’incremento è stato di 52 miliardi. Per la costruzione del celeberrimo muro, sono stanziati 1,6 miliardi di dollari. La cifra è ben lontana dai 25 miliardi che, a lungo termine, sono stati indicati come necessari dall’amministrazione.


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background