Tiangong, rischio Italia 0,1%  

Scritto da il 31 marzo 2018

Tiangong, rischio Italia 0,1%

Pubblicato il: 01/04/2018 19:34

Tiangon, rientro anticipato. L’orari della caduta della stazione spaziale cinese è ora stimato attorno alle 2.39 di Pasquetta, ora italiana, mentre prima l’impatto si ipotizzava per le 3.17, sempre di lunedì 2 aprile. La finestra di incertezza è tra le 2 e le 4 ore. E’ stato il capo della Protezione civile Angelo Borrelli, a renderlo noto durante l’ultimo aggiornamento nella sede del Dipartimento. La percentuale di probabilità di caduta sul nostro territorio dei resti della stazione spaziale cinese è scesa allo 0,1% dal precedente 0,2%. All’interno di questo arco temporale, le finestre di interesse per l’Italia, si riducono da quattro a due e al momento riguardano il potenziale coinvolgimento delle regioni: Lazio, Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Sardegna e l’isola di Lampedusa nella regione Sicilia.

Le previsioni di rientro sono soggette a continui aggiornamenti perché legate al comportamento della stazione spaziale stessa rispetto all’orientamento che assumerà nello spazio e agli effetti che la densità atmosferica imprime agli oggetti in caduta, nonché a quelli legati all’attività solare. Il Capo Dipartimento della Protezione Civile, Angelo Borrelli, in base agli aggiornamenti forniti dal tavolo tecnico, che resta riunito in seduta permanente, valuterà nelle prossime se disdire la convocazione del Comitato Operativo nazionale, previsto sia per analizzare gli scenari che per prendere le dovute decisioni in tempo reale.

Tiangong, dove seguire la rotta in diretta

La stazione spaziale Tiangong 1 è stata lanciata nel 2011 dal centro spaziale di Jiuquan nel deserto di Gobi. Il modulo pesa circa 7600 kg, è lungo 10,5 metri con diametro massimo pari a 3,4 metri ed è provvisto di due ali solari. Il satellite, informa la Protezione Civile, “contiene una quantità stimata di 350 kg di propellente, 120 Kg di MMH e 230 kg di N204, in quattro contenitori da 230 litri l’uno e può rappresentare un rischio chimico di contaminazione al suolo, anche se non risultano sostanze radioattive”.

Cosa fare in caso di impatto


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background