“YouTube censura i miei video”, ecco perché Nasim ha sparato  

Scritto da il 3 aprile 2018

YouTube censura i miei video, ecco perché Nasim ha sparato

Pubblicato il: 04/04/2018 11:26

Furiosa perché le censuravano i suoi video. Sarebbe questo il motivo per cui Nasim Aghdam ha fatto fuoco nella sede di YouTube a San Bruno ferendo almeno 4 persone prima di togliersi la vita. La 39enne, si legge sul ‘Mail online’, era una youtuber infuriata per le nuove “politiche dittatoriali” della società contro cui si era scagliata più volte.

“Al momento non ci sono prove che la donna conoscesse le vittime o che le persone ferite fossero state prese di mira”, si legge in una dichiarazione del dipartimento di polizia di San Bruno secondo il ‘New York Times’.

La Aghdam era attiva su vari social, tra cui YouTube, dove aveva attivi diversi canali in farsi, turco e inglese sui quali aveva pubblicato molti video il cui contenuto variava dalle ricette vegane alle parodie musicali, passando per commenti contro la violenza sugli animali e sedute di allenamento. Nel febbraio 2017, ha registrato un video su Facebook criticando YouTube, che da martedì le aveva chiuso tutti i suoi canali, per aver preso misure che riducevano il numero di visualizzazioni sui suoi video. La 39enne affermava di aver contattato la piattaforma di video sharing, ma che lo staff di supporto del sito le aveva detto che i suoi video di allenamento contenevano scene inappropriate e dovevano essere vietati al pubblico più giovane.

“Questo è ciò che stanno facendo a me e a molte altre persone che cercano di promuovere una vita sana, una società umana e intelligente. Le persone come me – diceva in un video pubblicato su Facebook – non vanno bene per le grandi aziende. Ecco perché ci stanno discriminando e censurando”. Attivista vegana, manifestava in favore dei diritti degli animali: “Per me, i diritti degli animali equivalgono ai diritti umani”, aveva detto l’allora 29enne Nasim partecipando a una protesta.


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background