“Tu, il mio primo tutto”, l’addio dell’ex per la morte di Nico  

Scritto da il 8 aprile 2018

Tu, il mio primo tutto, l'addio dell'ex per la morte di Nico

Pubblicato il: 09/04/2018 12:03

Tu sei stato il primo amore della mia vita il mio primo tutto“. E’ straziante il post di Giulia per Nicola Marra Incisetto, lo studente napoletano di 20 anni ritrovato morto dopo una serata in una discoteca di Positano. Il suo corpo è stato ritrovato in un dirupo dopo che per ore non si era saputo nulla di lui. Secondo alcune testimonianze, il giovane aveva consumato varie bevande alcoliche e, uscito dal locale, si sarebbe allontanato a piedi.

“Ciao Nico Come stai? Anzi, dove sei?… Non ci sei più, o meglio sei in un altro luogo: nell’eternità o forse nel paradiso, non so neanche questo – scrive la ragazza su Facebook – Ciò che realmente so è che non vedrò mai più il tuo viso, i tuoi occhi dolcissimi anche se qualche volta tristi, il tuo viso particolarissimo, le tue mani con le unghie mangiucchiate, sempre pronte a stringere una sigaretta”. “Non c’è una cosa in particolare ma tutto insieme, il tuo essere te, il tuo essere Nico mi faceva provare delle emozioni indescrivibili”, prosegue Giulia. “Il solo pensiero che non potrò mai più provare quelle emozioni, sentire la tua voce, vederti, toccarti, abbracciarti, o semplicemente ricevere un tuo messaggio, mi strazia e non riesco ancora a realizzarlo, non posso pensare – si legge ancora – Il mio cervello e il mio cuore non riescono a concepire che tu non ci sia più che non potrai più essere la costante della mia vita, il mio Nicola, che non ci fumeremo più le sigarette notturne, non ci saranno più le nostre chiacchierate e i giri in macchina, che non mi preparerò più 4 ore prima invano, non litigheremo più e non ti insulterò più..eppure, ti prometto che non ti dimenticherò”.

“Tu sei stato il primo amore della mia vita il mio primo tutto io so di non essere stata il tuo,non sono l’amore della tua vita ma tu sei il mio e lo sarai sempre e per sempre a prescindere da tutto e da tutti, nel mio cuore ci sarà sempre il posto di Nicola Marra Incisetto e mai nessuno potrà entrare”, scrive Giulia.

“Credo di essermi innamorata di te la prima volta che ci siamo visti nel lontano giugno 2014, da lì in un modo o nell’altro abbiamo sempre continuato a sentirci e non ho mai smesso di pensare a te e di star male o bene per te, anche quando proprio non ti sopportavo”, ricorda. “È tutto così surreale che mi sembra un brutto sogno tu proprio tu cosparso da un’ aura di invincibilità sei stato vinto,sei semplicemente morto, morto in maniera orribile se potessi darei la mia vita per te, il pensiero delle tua paura, dell’ansia che hai provato mordendoti quella camicia bianca Ralph Loren, non trovando il telefono, chiavi e portafoglio e poi eri da solo io che dovevo essere il tuo angelo non ti ho protetto, non sono stata al tuo fianco, non ti ho calmato, non ti ho salvato..”, scrive ancora Giulia ricostruendo gli ultimi momenti di Nico così come raccontano le telecamere che lo hanno ripreso.

“Ho davanti agli occhi l’immagine del tuo corpo a dorso nudo, gettato lì in quel burrone, in mezzo alla terra e questa immagine mi strazia”, continua la giovane che aggiunge. “Alla fine però non ti sei smentito, sei finito un po’ come eri tu, nella tua aura di mistero e aprendo il cuore a tutti”.

“Il mio cuore non cesserà mai di battere per te, il mio cervello non smetterà mai di pensare a te, non ci sarà giorno in cui non ti nominerò o non penserò a te come una delle cose più belle che mi siano successe nella mia vita – conclude – Credo che non proverò mai più un dolore così grande ma neanche un bene dell’anima così profondo che si è cristallizzato nel preciso momento in cui hai cessato di esistere ed è in quel preciso momento che è morta anche una parte di me, la più vera, la più profonda, la più bella: quella che era cresciuta con il mito di Nicola Marra Incisetto. Addio Nicola, dolce notte. Giulia”.


Continua a leggere

Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background