Tutor, dove sono  

Scritto da il 10 aprile 2018

Tutor, dove sono

(FOTOGRAMMA)

Pubblicato il: 11/04/2018 13:29

Tutor da rifare. Dopo che la Corte d’Appello di Roma ha stabilito che il sistema costituirebbe una violazione di un brevetto della Craft – azienda di Greve in Chianti – e che va rimosso dalla rete autostradale, Autostrade per l’Italia ha fatto sapere che sarà “immediatamente sostituito con un nuovo sistema diverso da quello attuale”.

COS’E’ – Il sistema, “in funzione sulle strade dal 23 dicembre 2005”, si legge sul sito della Polizia, stabilisce la velocità media di un veicolo. “Realizzato nel rispetto delle più severe norme sulla tutela della privacy e sicurezza informatica, il controllo automatico della velocità permette di impiegare le pattuglie della Stradale in altri servizi” si ricorda, tra cui attività di soccorso, rilevo di incidenti, controllo sul trasporto di merci pericolose.

DOVE – “Le aree d’installazione del sistema (ecco la MAPPA) sono state individuate in base al numero di incidenti – aggiunge la polizia – e lo scopo è quello preventivo, per creare un deterrente contro le velocità più elevate”.

PERCHE’ – Considerando che la velocità è la causa di oltre il 60% degli incidenti mortali sulle autostrade, “il sistema individua e punisce chi, spingendo sull’acceleratore per lunghi tratti, mette a repentaglio la vita degli altri. I dati relativi alle auto che hanno rispettato i limiti di velocità sono immediatamente eliminati dal sistema”.


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background