Vandali a casa Kyenge  

Scritto da il 13 aprile 2018

Vandali a casa Kyenge

(Fotogramma)

Pubblicato il: 14/04/2018 19:12

Blitz xenofobo la scorsa notte a casa dell’europarlamentare modenese Cécile Kyenge. Ignoti, infatti, si sono introdotti nel cortile della sua abitazione, vandalizzando le pareti e imbrattandole. A renderlo noto è il segretario del Pd modenese, Davide Fava, che nell’esprimere solidarietà a Kyenge definisce quanto accaduto “un gesto chiaramente intimidatorio nei confronti del lavoro di Cécile, e di disprezzo dei valori di integrazione e inclusione che, prima come ministro e ora come europarlamentare, continua a difendere con convinzione e capacità”. Kyenge, sottolinea Fava, “per il suo impegno e per la sua storia, è diventata un simbolo. Siamo vicini a Cécile e ai suoi familiari e condanniamo con fermezza questi gesti barbari e intimidatori”.

“Il clima di odio sociale, prevalentemente alimentato sui social media – rimarca Fava – ora sta, purtroppo, tracimando anche nella realtà quotidiana, forse rafforzato dalla vittoria alle elezioni politiche di forze che, non di rado, hanno assunto posizioni dichiaratamente razziste e xenofobe. Confermiamo la nostra fiducia nel lavoro delle forze dell’ordine e della magistratura nell’auspicio che riescano al più presto, e senza indugio, a individuare e punire i responsabili di un atto così vile e odioso”.

“Ogni atto razzista indica la miseria umana e l’abisso morale di chi lo compie” afferma il deputato Pd Piero Fassino, eletto nel collegio di Modena e Ferrara, esprimendo “piena solidarietà e vicinanza per Cécile Kyenge vittima di atti vandalici per il suo impegno a favore della convivenza e della integrazione multiculturale”.


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background