Al FuoriSalone di Milano in mostra le idee di 13 startup  

Scritto da il 16 aprile 2018

Al FuoriSalone di Milano in mostra le idee di 13 startup

Pubblicato il: 17/04/2018 12:49

Innovativi pannelli d’arredo e decorativi, porte realizzate con avanzate tecniche produttive, esempi di realizzazione di cantine di pregio per la conservazione dei vini, tavoli da gioco di design, moduli abitativi facilmente assemblabili, materiali riciclabili al 100% per il mondo dell’architettura, strumenti digitali dedicati alla ricerca, scanner 3D, soluzioni nel campo della tracciabilità e dell’Iot, nonché strumenti di engagement, piattaforme per progettare impianti elettrici domestici in autonomia e sistemi di assistenza progettuale e brevettuale. Sono le idee innovative delle 13 startup dei settori design e industria 4.0 provenienti da tutta Italia che si presentano a Milano Start Up Design

Un evento organizzato dalla Camera di commercio di Milano-Monza Brianza-Lodi, in occasione del 57° Salone del Mobile, nella sua sede storica di Palazzo Giureconsulti. L’iniziativa ha l’obiettivo di presentare al grande pubblico del FuoriSalone le innovazioni in campo tecnologico e di design sviluppate da un gruppo di startup selezionato dalla stessa Camera di commercio di Milano-Monza Brianza-Lodi.

Le start up nel design – dichiara Elena Vasco, segretario generale Camera di commercio di Milano, Monza Brianza, Lodi – sono in continua crescita, 234 a Milano nel 2017 su 5 mila attive, il 6,6% delle nuove nate del settore in Italia. Queste imprese rafforzano lo sviluppo economico perché creano nuove competenze e applicazioni che favoriscono una contaminazione positiva trasversale a tutti i settori. La Camera di commercio di Milano, Monza Brianza, Lodi sostiene le start up innovative attraverso attività formative e servizi specialistici. In particolare, mettiamo a disposizione di queste imprese Palazzo Giureconsulti come vetrina interattiva e hub di riferimento per le politiche dell’innovazione”.

Secondo un’elaborazione della Camera di commercio di Milano-Monza Brianza-Lodi, nel 2017 a Milano sono nate 234 start up nel settore design. Nel territorio di Milano e provincia, sono quasi 5 mila le aziende del settore attive, che contano 3 mila addetti: Milano pesa il 5% sul totale italiano di 88 mila imprese. Cresce il peso in relazione alle nuove iscrizioni: il 6,6%, 234 su 3.538 in Italia, con un dinamismo che fa aumentare ulteriormente il primato del capoluogo lombardo. Nel 2017, in Lombardia sono 641 le start up iscritte nel 2017 nel settore del design. Dopo Milano con 234, Brescia con 83 su circa 2 mila attive, Monza con 72 su oltre 2 mila, Bergamo e Como con circa 60 su quasi 2 mila.

In Italia, prima Milano con 234 start up iscritte nel 2017 su quasi 5 mila attive, vengono poi Torino con 181 su oltre 3 mila attive, Treviso, Roma e Firenze con più di 100 (su rispettivamente oltre 2 mila, oltre 3 mila e oltre 2 mila attive). Seguono Prato con quasi 100, Verona e Brescia con oltre 80.

Negli spazi di Palazzo Giureconsulti, sarà possibile interagire con i protagonisti delle imprese 4.0, scoprendo da vicino i loro progetti, attraverso un itinerario tematico guidato e partecipare a iniziative formative e informative dedicate alle nuove smart factories. Ecco, quindi, chi sono le 13 startup ‘in mostra’.

Another Brick. Elabora strumenti per la ‘gamification’. Partendo dall’analisi del concetto di gioco e delle sue dinamiche, sviluppa percorsi di crescita personale e professionale con strumenti di engagement come business games, simulazioni relazionali, social games. Tra questi Work Bricks, piattaforma che usa il gioco per sviluppare e migliorare le capacità trasversali delle persone, e una serie di contest on line creati per mettere alla prova le proprie capacità strategiche e manageriali. Esempio è la gestione del villaggio di Babbo Natale: il gioco consiste nell’organizzare al meglio la produzione e la distribuzione dei doni di Natale in competizione con alcune centinaia di utenti.

Blabar. Nuova piattaforma dedicata alla realizzazione online di eventi in grado di offrire un servizio unico e innovativo. Dalla ricerca del locale o del performer, fino alla prenotazione e alla creazione di inviti da condividere sui social network, Blabar garantisce la riuscita dell’evento in 24 ore, grazie al sistema di ranking basato sui feedback della community presente nel proprio database e all’assistenza qualificata.

Design of Art. TMGroup. Brand del gruppo TMGroup Srl, Design of Art produce pannelli di arredo per pareti e soffitti che riproducono opere d’arte moderna e contemporanea. I pannelli sono disponibili, su richiesta, nella versione ignifuga e fonoassorbente, grazie all’inserimento di uno specifico materiale all’interno del pannello. Possono inoltre prevedere un sistema di illuminazione interno e perimetrale posto nella cornice che contiene il pannello stesso.

Dilium. Sviluppa esperienze visive tramite realtà aumentata. La sua vocazione è lo sviluppo di applicazioni che utilizzano tecnologie innovative esplorando modelli con alto potenziale di pervasività. Tra i progetti sono in fase di sviluppo una applicazione che implementa un nuovo sistema per il controllo parentale, applicazioni mobile basate sulla realtà aumentata, intelligenza artificiale e il machine learning. Alcune applicazioni sono già disponibili negli store e scaricate in tutto il mondo. Una speciale app, nata in collaborazione con Bertolotto Spa, mostra le potenzialità della mixed reality accedendo in un mondo completamente virtuale.

Feed Their Minds. Si propone di riconoscere, supportare e valorizzare concretamente i bambini e i ragazzi ad alto potenziale cognitivo suggerendo un nuovo modello di didattica che utilizzi la tecnologia non solo come strumento di apprendimento, ma anche come stimolo creativo alla realizzazione di nuove idee. Gli alunni ad alto potenziale cognitivo, infatti, oltre a presentare notevoli abilità nell’apprendimento, manifestano in molti casi problemi di adattamento agli schemi didattici proposti, alle pressioni emotive esercitate dal gruppo classe e alle normali pratiche di insegnamento. L’obiettivo è quello di elaborare strumenti di intervento pratico a sostegno della didattica per migliorare l’inserimento sociale dei bambini e ragazzi gifted.

Lean Wire. Fornisce soluzioni per progettare e realizzare l’impianto elettrico di casa. Una volta collegato al sito web www.leanwire.it, l’utente viene guidato nella preparazione e configurazione del proprio impianto. Terminata l’operazione, riceverà il preventivo e il progetto preliminare realizzato con la tecnologia Bim. Lean Wire offre, inoltre, la possibilità di acquistare il materiale necessario all’esecuzione dell’impianto e dispone di una rete di installatori qualificati che possono operare in tutta Italia. In mostra un nuovo configuratore e una parete allestita con un impianto-modello di ‘Smart Home’.

Impatia. Unendo le tradizioni italiane di design, arte e artigianato, Impatia produce tavoli da gioco di lusso utilizzando materiali pregiati e avvalendosi delle più innovative tecnologie, al fine di creare un prodotto esclusivo. Collabora, inoltre, con talentuosi artigiani provenienti da tutta Italia a cui affianca figure qualificate nella progettazione di soluzioni di design uniche, così da proporre tavoli da gioco dalle caratteristiche inimitabili. Come Lungolinea, tavolo da gioco del Ping-Pong dal raffinato design, testimone della più avanzata tecnologia made in Italy.

Isinnova. Fornisce consulenza progettuale e brevettuale ad aziende sprovviste di un reparto R&D che intendono sviluppare un nuovo prodotto e offre servizi di consulenza ad aziende intenzionate ad acquistare, prendere in licenza brevetti o idee innovative per nuovi sviluppi commerciali. Isinnova presenta Smartnap, una stanza configurata per fornire in un unico spazio tutti i servizi necessari a una pausa di qualche ora e costruita con il rivoluzionario mattone modulare Brix che permette di personalizzare dimensioni e geometrie delle stanze a seconda della destinazione d’uso.

Paradigma. Centro di innovazione per tecnologie esponenziali, ovvero ad alto impatto sociale ed economico, in occasione dell’evento presenta Holotransfer, un sistema che grazie a una App di Realtà Aumentata (AR) per smartphone e tablet, rivoluziona il concetto di catalogo e permette di visualizzare oggetti virtuali in spazi fisici, ovunque essi siano. Applicato al settore arredo, permette di proiettare lo showroom aziendale all’interno della casa del cliente finale, h24, worldwide. Holotransfer è sviluppata da Eggon, una software house focalizzata su progetti It avanzati e sfrutta la piattaforma d’internazionalizzazione ODG8, con un network internazionale complessivo di 80mila utilizzatori al giorno (professionisti, imprese e privati) da 220 paesi.

Tech3D. È in grado di offrire prodotti, servizi e competenze che coprono tutta la catena del 3D. Il prodotto di punta di Tech3D è Flexyscanner, lo scanner 3D fotogrammetrico a 360 gradi a figura intera pieghevole progettato per essere facilmente trasportabile per scansionare persone e altri esseri viventi. Una dimostrazione pratica dell’intera catena 3D è data dalle produzioni di statuette in 3D di Incredibile Visu, sistema che permette di riprodurre fedelmente qualsiasi essere umano a partire dai sei mesi di vita. Per catturare le immagini è sufficiente mezzo secondo e le statuette sono stampate 3D a colori (quadricromia) e hanno la robustezza della ceramica.

Viva. Sviluppa e produce in Italia porte interne di design ricercate e con materiali di qualità attraverso avanzate tecniche produttive, focalizzandosi sulla realizzazione di prodotti unici, prestazionali e di alto valore estetico. Molti sono i dettagli che distinguono la produzione Viva da altri competitor, come lo spessore dell’anta di 58 mm, ovvero il 40% in più rispetto alle comuni porte in commercio. Esempio di eccellenza è rappresentato dalla porta Brera, dalle forme semplici e pulite, caratterizzata dal bordo dell’anta arrotondato e da una cornice di coprifili rettilinei senza curvatura che conferiscono raffinatezza contemporanea. Le cerniere invisibili sono regolabili e la serratura è magnetica.

Winest. Dinamica realtà artigiana specializzata nell’ideare, progettare e realizzare cantine di pregio in materiali naturali di alta qualità per la conservazione dei vini. In un contesto residenziale o commerciale, Winest propone le migliori tecnologie per la conservazione delle bottiglie di vino ricreando i microclimi ideali, grazie all’utilizzo di legno, ferro e pietra. Le cantine possono, inoltre, essere dotate di retroilluminazioni Led.

Winelivery. Offre un servizio di consegna last mile di vini, birre e drink a domicilio e a temperatura di consumo. Attraverso il sito e l’app si possono ricevere i drink scelti in meno di 30 minuti. Il servizio è attivo nelle città di Milano, Bologna e Torino e aprirà nei prossimi mesi a Firenze, Verona e Padova. Winelivery si avvale di una value proposition molto efficacie rispetto ai canali sostitutivi quali e-commerce, enoteche e food-delivery. Partner al FuoriSalone sarà The Vinum, cantina che produce tra le migliori denominazioni italiane.


Continua a leggere

Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background