“Berlusconi muori”, bufera per post M5S 

Scritto da il 16 aprile 2018

Berlusconi muori, bufera per post M5S

Silvio Berlusconi (AFP PHOTO)

Pubblicato il: 17/04/2018 21:24

‘Berlusca, se vuoi risolvere tu la situazione in Siria, muori è l’unico modo’. E’ quanto si legge in un post pubblicato su Facebook da parte di un esponente del M5S di Campagnola Emilia, provocando la dura reazione di Forza Italia.

“Ormai si è passato il segno! Gli auguri di morte al presidente Berlusconi comparsi sul profilo Facebook di Rajinder Singh, consigliere comunale e capogruppo del M5S a Campagnola Emilia, sono di una gravità inaudita e rappresentano un ulteriore passo verso l’imbarbarimento della politica in Italia” ha affermato il vicepresidente del Consiglio regionale della Toscana, Marco Stella (Forza Italia).

STELLA – “Purtroppo il Movimento 5 Stelle ci ha abituato da tempo – ha osservato Stella – all’uso dell’insulto e dell’offesa come arma politica, mostrando scarso rispetto per le istituzioni e per le persone. Per loro gli avversari politici sono nemici da abbattere. Ora siamo arrivati addirittura agli auguri di morte. L’auspicio è che il consigliere Singh si dimetta, o che il Movimento 5 Stelle lo espella dal partito”.

LABRIOLA – Di inaccettabile violenza ha parlato poi l’esponente azzurra Vincenza Labriola: l’augurio di morte rivolto a Berlusconi “è a dir poco inaccettabile. La violenza verbale dell’esponente emiliano del Movimento è il risultato di una vergognosa campagna d’odio nei confronti del nostro leader”.

“Inutile e ridicola – ha aggiunto – la presa di distanza sull’accaduto da parte di alcuni esponenti del partito, quando l’intera macchina dei 5 Stelle continua ogni giorno a considerare Berlusconi come il male assoluto”.


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background