Niente gita per il 35% degli studenti  

Scritto da il 16 aprile 2018

Niente gita per il 35% degli studenti

(Fotogramma)

Pubblicato il: 17/04/2018 12:13

Arriva la primavera e dovrebbero arrivare anche i viaggi o le gite di istruzione. Dovrebbero, perché molti professori sono restii ad accompagnare gli studenti in viaggio: i rischi di incidenti e la mancanza di un compenso sarebbero i motivi per i quali i docenti tendono a negare la loro disponibilità ai viaggi o gite scolastiche.

E i ragazzi? Gli studenti? Da un ‘piccolo’ sondaggio effettuato su instagram da Scuolazoo su un campione di 500 giovani si evince che il 64,36% degli intervistati già ha fatto o deve fare il viaggio d’istruzione. E la scelta della meta per l’82,14% è caduta su una capitale europea mentre per il 17,86% su una città italiana. Approfondendo questo particolare Amsterdam con il 13,97% è la città più gettonata, seguita da Londra con l’11,54%, Barcellona con il 9,51%, Parigi (8,91%), Firenze (6,07%), e ancora Madrid, Berlino, Praga e Roma è all’ultimo posto con 1,62%.

Importanti sono certamente i costi, quanto sarebbero disposti a spendere i ragazzi: 300 euro è la somma al primo posto, quasi il 30% degli intervista ha cliccato su questa somma, seguita da 400 euro (quasi il 20%), da ‘non ho limite’ (quasi il 18%) a cui fa seguito la somma di 200 (quasi il 20%), chiude la classifica la somma di 600 euro con meno del 10% dei click.

E secondo ragazzi intervistati, il problema principale legato alle gite scolastiche è che la maggior parte vengono organizzate solo in quinto superiore.


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background