Fuoriserie all’asta    

Scritto da il 17 aprile 2018

Fuoriserie all'asta

Lancia Aurelia B24S Spider del 1955

Pubblicato il: 18/04/2018 17:15

Vetture d’epoca, esemplari che spaziano dal periodo anteguerra fino alle youngtimer, a cui si aggiungono moto da competizione e, direttamente dal fallimento di Stile Bertone, gli ultimi due prototipi realizzati dalla storica carrozzeria, alcuni progetti originali e modelli di stile saranno battuti all’asta targata Bolaffi che si terrà il 23 maggio alla pista di Arese in provincia di Milano.

Nella selezione delle auto figurano circa 60 vetture, fuoriserie e pezzi da collezione rappresentativi del XX e del XXI secolo. Il top lot è una Lancia Aurelia B24S Spider del 1955, modello molto ricercato e anche reso celebre dal film “Il Sorpasso” di Dino Risi. L’esemplare offerto in asta, di colore rosso, nel 2014 è stato invitato a partecipare al concorso di eleganza di Villa d’Este (stima 900mila euro – un miliardo e 100).

Tra gli highlight figurano anche una rara Isotta Fraschini 8B del 1931 carrozzata Landaulet Imperiale dalla Carrozzeria Castagna Milano, importante esempio di meticoloso restauro (stima 700-900 mila euro), una deliziosa Alfa Romeo 6C 1750 Cabriolet Gangloff del 1930, una Lancia Aurelia B51 Berlina del 1951 – una delle nove commissionate dalla Concessionaria Lancia Bocca a Pininfarina rinverdendo una prestigiosa tradizione dell’anteguerra – un’Alfa Romeo 1900 Super Primavera del 1956 della carrozzeria Boano, una Ferrari BB 512i del 1982, una BMW 2002 Cabrio del 1973 e una Maserati Quattroporte Frua del 1969.

Presente inoltre un nutrito gruppo di Porsche di diverse epoche, tra cui una 911 2.2 S del 1970 e una pregiata 911 2.7 Carrera RS del 1973 (stima 600-800 mila euro), auto, quest’ultima, da sempre italiana con un passato agonistico e fresca di un restauro ad altissimi livelli. C’è poi un’Alfa Romeo 1300 Spider del 1975 recentemente personalizzata nei suoi interni, come esemplare unico, grazie alla partnership tra Garage Italia e Alfa Garage di Fratelli Cozzi.

Tra le supercar spicca una Lamborghini Diablo VT del 1998, selezionata di concerto e con il supporto del Polo Storico della casa, che, come comprovato dalla scheda di produzione, è stata costruita con numerosi particolari degli interni realizzati fuoriserie.

Fortemente attrattivi anche i motoveicoli da competizione, nella speciale sezione dedicata alle due ruote, con la presenza, tra le altre, di una Triumph Trident 750 “Koelliker”, parte della squadra che corse il Bol d’Or nel 1972 come team Koelliker. Una delle sole tre moto prodotte sul telaio realizzato da Stelio Belletti e usata come moto laboratorio per lo sviluppo e per i test; moto che è stata restaurata dal proprietario nel massimo rispetto dell’originalità. Proposta anche una Norton Manx, una delle moto più significative della storia, capace di vincere il mondiale con il team ufficiale e di far correre in modo competitivo, in tutto il mondo, centinaia di piloti privati. L’esemplare in catalogo, prodotto nel 1960 e in perfette condizioni, ha corso in Italia in diversi campionati nazionali. All’asta anche una AMF Harley Davidson 250 RA da Gran Premio del 1974.

”La selezione delle vetture e delle moto – spiega Massimo Delbò, esperto di Aste Bolaffi – si basa su specifiche molto severe. L’obiettivo non è quello di avere lotti economicamente importanti tout court, ma soprattutto pezzi “giusti”, perfettamente conservati o attentamente restaurati e capaci di raccontare una bella storia”.

In catalogo sono presenti inoltre alcuni rari lotti provenienti dal Fallimento Stile Bertone, tra cui le show car, entrambe motorizzate e marcianti, Alfa Romeo 8C Pandion 2010 (stima 250-350 mila euro) e la Bertone Nuccio 2012 (stima 300-400 mila euro): la prima disegnata per i cento anni di Alfa Romeo ha meccanica 8C Competizione; la seconda, ultimo prototipo realizzato dalla storica carrozzeria prima della chiusura per celebrare il centenario di Bertone, ha meccanica Ferrari 430F1. Per preservare appieno la loro storica importanza, entrambe sono offerte in asta in lotti completati da progetti, fotografie, premi vinti e, nel caso della Nuccio, anche della maquette di stile in scala 1:1 che venne presentata a Ginevra nel marzo 2012. Proposti inoltre alcuni disegni di progetto legati alla storia dell’automobile e del suo stile: vetture famose o persino mai nate tra cui, per Fiat, le X1/9 e Ritmo Abarth, poi Jaguar Rainbow, Simca Shake Buggy, Ferrari 308 GT4, Porsche 911 Roadster e Citroën BX. Completano il capitolo modelli di stile in scala 1:4 e 1:10 di alcuni dei prototipi del carrozziere, come la Lamborghini Athon, o di modelli poi entrati in produzione, come la Lamborghini Urraco e la Fiat Dino Coupè.


Continua a leggere

Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background