Anahita Ghazvinizadeh ospite d’onore di ‘Orlando’  

Scritto da il 19 aprile 2018

Anahita Ghazvinizadeh ospite d'onore di 'Orlando'

Pubblicato il: 20/04/2018 10:53

È Anahita Ghazvinizadeh, giovane e acclamata regista iraniana, l’ospite d’onore della quinta edizione di ‘Orlando. Identità, relazioni, possibilità’, il festival queer dedicato a identità, generi e rappresentazioni del corpo che si svolge a Bergamo dal 15 al 20 maggio 2018. Ghazvinizadeh presenta per la prima volta in Italia il suo film ‘They’, selezionato a Cannes e apprezzato da pubblico e critica all’ultimo Torino Film Festival. La presenza a Bergamo di Ghazvinizadeh è la prima tappa del tour italiano di presentazione del film. La regista non è l’unica ospite internazionale: ci sarà anche la performer inglese Liz Aggiss, che aprirà le danze della programmazione teatrale di Orlando portando in scena il suo spettacolo ‘Slap & Tickle’, vincitore del Total Theatre Award al Festival di Edimburgo 2017. Il programma di Orlando 2018 comprende più di 30 proposte in sei giorni: film in anteprima, spettacoli di teatro e danza, ospiti internazionali, mostre, workshop per tutte le età. Gli appuntamenti del festival si svolgono in diversi luoghi della città e l’organizzazione, a cura dell’associazione culturale Immaginare Orlando e di Laboratorio 80, vede la collaborazione di oltre 50 diverse realtà tra enti istituzionali e organizzazioni culturali.

Sarà proprio l’anteprima del film ‘They’ l’evento di punta della prima giornata del festival: viene presentato martedì 15 maggio, alle 21 all’Auditorium di Piazza Libertà alla presenza della regista, lo stesso giorno in cui il film esce nelle sale italiane distribuito da Lab 80 film. Prodotto con il supporto di Jane Campion, ‘They’ è la storia di un quattordicenne di Chicago dall’identità sessuale non definita che decide di sospendere, anche con cure mediche, la propria appartenenza ad un genere e che dovrà decidere se effettuare la transizione, perciò se essere uomo o donna. Un racconto delicato e potente sulla difficile lotta per la propria identità di un adolescente, capace di rendere la solitudine della scelta senza dare facili giudizi morali. Ghazvinidazeh, classe 1989, iraniana trasferitasi negli Stati Uniti, nel 2013 è stata selezionata da Filmmaker Magazine tra i 25 volti nuovi del cinema indipendente internazionale. Tra gli altri premi, ha vinto la prima edizione del premio Cinéfondation al Festival di Cannes e l’Hugo d’argento al Chicago International Film Festival.


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background