Il figlio di Lando Fiorini: “Il Puff sarà la casa dei romani”  

Scritto da il 19 aprile 2018

Il figlio di Lando Fiorini: Il Puff sarà la casa dei romani

Il Comitato promotore della Fondazione Lando Fiorini per la Romanità

Pubblicato il: 20/04/2018 17:42

Invece di vendere o smobilitare il Puff “raddoppia”. Nello storico locale trasteverino, fondato da Lando Fiorini, scomparso il 9 dicembre scorso, è nato il Comitato promotore della Fondazione Lando Fiorini per la Romanità con l’obiettivo di raccogliere fondi per farla nascere. Un organismo con cui Francesco Fiorini, figlio del cantante, vuole trasformare il Puff “nella casa dei romani”. “Invece di vendere o di lasciare il Puff – afferma all’AdnKronos Fiorini – dal momento che ci hanno fatto delle offerte, raddoppiamo. Nasce il comitato promotore per la costituzione della Fondazione Lando Fiorini”.

“Si tratta – afferma di un progetto grandissimo per Roma e per i romani con cui vogliamo rendere il Puff il polo dei romani e della romanità. Il nostro obiettivo è anche quello di far diventare la Fondazione una onlus che si sostenga con il contributo dei romani, il nostro scopo è di coinvolgere di 50mila cittadini. Il Puff sarà la casa dei romani”.

A ‘scendere in campo’ per dare corpo al progetto della Fondazione, che dovrebbe vedere la luce entro il 31 dicembre del 2018, ci sono persone di spettacolo che incarnano la romanità: “A far parte del comitato – spiega Fiorini – ci sono i membri onorari, tra cui Pino Insegno, Antonio Giuliani, Alberto Laurenti. Il comitato sarà inoltre composto dai promotori”. Lo scopo, dunque, è quello di realizzare, attraverso la fondazione, che sarà presieduta dallo stesso Fiorini, “un luogo sempre aperto in cui verrà alimentata e preservata la ‘romanità“.

Il Puff, racconta Fiorini, sarà aperto “dalla mattina alle 7,30 fino alle 00,30. La fondazione svolgerà tantissime attività: faremo degli spettacoli per promuovere la cultura romana in tutte le sue forme che sta scomparendo. Inizieremo la mattina con gli spettacoli per i bambini delle scuole di Roma e apriremo un caffè letterario che nascerà insieme alla casa editrice Ponte Sisto del mio amico Tullio Capocci, che è mancato da poco, e che aveva avuto l’idea. Sarà uno spazio nel quale si potranno trovare testi e vinili su Roma”. Non solo. Fiorini dice che al Puff ci sarà anche “una scuola di cucina romana” e verranno organizzati dei “corsi di teatro per bambini nel pomeriggio“.

Non mancheranno “seminari e visite guidate organizzate dall’archeologa Adelaide Sicuro e corsi di musica su antichi strumenti appartenenti alla tradizione romana che terrà Alberto Laurenti”. Nel nuovo ‘Puff” ci saranno “dal primo gennaio al 31 dicembre del 2019 250 spettacoli di cabaret e commedia”, dice Francesco Fiorini sottolineando che “la parte artistica verrà curata da Antonio Giuliani e Pino Insegno”. Sono in cantiere poi altre novità sul fronte musicale “di cui si occuperà Alberto Laurenti. Realizzeremo il premio Lando Fiorini, il premio Gabriella Ferri e porteremo al Puff il premio Franco Califano. Stiamo anche progettando una web radio per i romani all’estero”. Non mancherà infine un’attività di scouting con la ricerca di nuovi talenti comici della scena della Capitale.


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background