Di Maio: “Con Salvini possibili grandi cose”  

Scritto da il 20 aprile 2018

Di Maio: Con Salvini possibili grandi cose

(Afp)

Pubblicato il: 21/04/2018 15:42

“Io credo fortemente nel fatto che con la Lega di Matteo Salvini si possa fare un buon lavoro per il Paese. Possiamo fare cose molto importanti”. E’ quanto ha detto il leader del M5S Luigi Di Maio a margine del Salone del Mobile di Milano. “So bene il momento politico che sta vivendo la Lega, ma ho avuto modo di testare la sua affidabilità quando abbiamo eletto le cariche istituzionali in Parlamento e sono sicuro che se firma un contratto di governo tiene fede ai patti“.

MOMENTO STORICO CENTRALE– “Siamo in un momento del paese, da ieri, in cui stiamo riscrivendo i libri di storia. Un nuovo futuro. La sentenza di ieri di Palermo è uno spartiacque tra passato e futuro del Paese“. “In qualche modo ieri l’Italia ha fatto pace con il suo passato e può iniziare a creare un futuro senza scheletri nell’armadio”. “Da diverse settimane siamo al lavoro per creare un governo fatto bene – ha detto Di Maio -. Il M5S vuole mettere in piedi un governo con al centro i cittadini e una maggioranza di governo in grado di cambiare tutto. Ieri ho incontrato il professor Giacinto della Cananea che ha pronto il lavoro istruttorio per passare ai contratti di governo”. “Questo lavoro ha già individuato i punti di contatto tra le forze politiche. Tra noi e la Lega e noi e il Pd”.

PD? DISTANZE NON INCOLMABILI -Che il Pd ha detto che le distanze con i 5 Stelle non sono incolmabili, “a me fa piacere”.”Ho sempre detto che la nostra proposta era a due forze politiche per firmare un contratto di governo: la Lega e il Pd. Io cercherò di portare a casa un contratto per dare un governo agli italiani, che possa ottenere quanti più risultati” assicura Di Maio. “Il contratto migliore sarà quello più popolare, che avrà più consenso nella popolazione. E evidente che queste aperture sono passi in avanti, che noi auspichiamo” aggiunge il leader dei 5Stelle.

SENTENZA PALERMO SPARTIACQUE – “Siamo in un momento del paese, da ieri, in cui stiamo riscrivendo i libri di storia. Un nuovo futuro. La sentenza di ieri di Palermo è uno spartiacque tra passato e futuro del Paese”. “In qualche modo ieri l’Italia ha fatto pace con il suo passato e può iniziare a creare un futuro senza scheletri nell’armadio” conclude.


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background