Sarri: “Dito medio non era contro tifosi Juve”  

Scritto da il 22 aprile 2018

Sarri: Dito medio non era contro tifosi Juve

Maurizio Sarri (AFP PHOTO)

Pubblicato il: 23/04/2018 07:38

“Non mi permetterei mai di offendere i tifosi della Juventus. La mia reazione era riferita a chi ci ha sputato e insultato al nostro arrivo”. Dopo la vittoria del Napoli sui bianconeri, Maurizio Sarri – via Twitter – precisa quanto accaduto all’arrivo del pullman all’Allianz Stadium, placando la polemica per un suo gesto (un dito medio) immortalato da alcune immagini.

Dopo la precisazione, l’allenatore partenopeo torna a parlare di calcio, ma tiene i piedi per terra: “Possiamo goderci questa splendida vittoria. Ma da domani penseremo soltanto a Fiorentina-Napoli”. E’ una “vittoria meritata – dice -. Felice di aver regalato questa grande gioia ai nostri tifosi”. Esulla prestazione aggiunge: “Bravi a tenere per gran parte del match la Juventus lontana dalla nostra area”.

KOULIBALY – “Sono felice e orgoglioso di aver regalato questa grande gioia ai nostri tifosi. Godiamoci questa vittoria… da domani penseremo alla prossima partita”: sono le parole a caldo di Kalidou Koulibaly che, sempre attraverso Twitter, festeggia la vittoria ottenuta proprio grazie ad un suo gol al 90esimo. Uno 0-1 che riapre il campionato quando mancano quattro partite alla fine e un distacco di un solo punto tra la squadra di Massimiliano Allegri e quella di Maurizio Sarri.

TIFOSI – Di “immensa gioia” e “notte incredibile” parla poi il Napoli, affidando ai social network le immagini della festa dentro lo spogliatoio degli azzurri subito dopo il triplice fischio. Sul profilo della società anche la festa dei tifosi che, in migliaia, hanno accolto nella notte a Capodichino il pullman dei giocatori.

DE LAURENTIIS – “Felice per una vittoria di grande prestigio” è il commento del presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis. “Complimenti a tutti, nessuno escluso” scrive via Twitter.

REINA – E, ancora via social, il portiere partenopeo Pepe Reina non ha paura a pronunciare la parola scudetto: “Testa bassa e tanto lavoro!! Non si è fatto altro che prendere l’ultimo treno possibile verso il SOGNO SCUDETTO… felicissimi per la grande vittoria ma ancora 360’ da giocare, soffrire e lottare insieme!!”.

ALLEGRI – Sul versante bianconero, naturalmente, grande delusione. Ma, ricorda Massimiliano Allegri, “dobbiamo essere bravi a ripartire”. Parole a cui fanno eco quelle di Cuadrado che, a fine gara, ricorda quale sia l’unica strada possibile per i bianconeri: “Dobbiamo crederci”.

ALL’ULTIMO RESPIRO – Una sfida a distanza per uno scudetto all’ultimo respiro che, al prossimo turno, regalerà di nuovo ai tifosi tantissime emozioni con i big match Inter-Juventus e Fiorentina-Napoli. Tra sogni e speranze, verso il Tricolore.


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background