Berlusconi attacca i 5S ed evoca Hitler  

Scritto da il 24 aprile 2018

Berlusconi attacca i 5S ed evoca Hitler

Foto di repertorio (Fotogramma)

Pubblicato il: 25/04/2018 18:48

“Davanti ai cinquestelle la gente si sente come gli ebrei al primo apparire della figura di Hitler”. Così Silvio Berlusconi durante una iniziativa elettorale in Friuli Venezia Giulia. Una frase che non ha mancato di scatenare una bufera, sebbene poi il Cavaliere abbia raccontato come sia andata davvero.

“Ero con delle persone che si lamentavano, dicevano ‘lo Stato non fa nulla per noi’. E io ho chiesto, e adesso con i cinquestelle come vi sentite? – ha spiegato il Cavaliere durante una tappa successiva nella stessa regione – Uno di questi signori mi ha detto una frase, che è stata presa come una frase mie e chi invece io ho solo riportato. Quel signore mi disse: ‘mi sento come si dovevano sentire gli ebrei al primo apparire di Hitler’. E io gli chiedo, come mai? ‘Perché -la risposta- ho votato per Fi, ora questi arrivano e dicono che Berlusconi è il male assoluto, non vogliono i nostri ministri e i nostri sottosegretari, che 4 milioni e mezzo di elettori non contano niente…'”. “Ecco – continua Berlusconi – io vorrei chiarire con l’occasione che quella frase l’ho solo riferita, la stavo raccontando perché questa cosa mi ha colpito molto. Ma il mio discorso era tutto il contrario. Il mio discorso è stato di pacificazione: ho sollecitato tutti gli italiani a unirsi e a celebrare il giorno della liberazione e della libertà, sotterrando ogni contrasto nei confronti degli altri e a stare tutti uniti per conservare la democrazia e la libertà e progredire tutti insieme verso un migliore benessere. Quella frase non era mia e io ho fatto discorso contrapposto”, puntualizza ancora l’ex premier.

Ma dallo staff del Cavaliere si era già affrettati a chiarire, precisando il senso delle parole del leader di Fi durante la visita a Porzus: “Al presidente sono state attribuite parole che – come ha invece chiaramente detto – appartengono ad altri“.

Ma Matteo Salvini non ci sta: “Berlusconi paragona i 5Stelle ai nazisti? È meglio tacere, e rispettare il voto degli italiani, invece di dire sciocchezze. Io voglio dare un governo all’Italia, sono stufo di insulti, capricci e litigi”.


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background