9 minuti bloccato sott’acqua  

Scritto da il 25 aprile 2018

9 minuti bloccato sott'acqua

(fermo immagine telecamere di sorveglianza, ‘Myrtle Beach Online’)

Pubblicato il: 26/04/2018 17:39

Bloccato sott’acqua per 9 minuti dopo che la sua gamba è finita in un canale di aspirazione della piscina. E’ la drammatica vicenda che, lo scorso 19 marzo, ha coinvolto un 12enne in un resort di Myrtle Beach, località della Carolina del Sud.

Secondo quanto riportato dal manager della struttura, dove si trova una piscina a forma di piccolo fiume artificiale, il ragazzo è rimasto bloccato dopo aver rimosso con un amico la griglia di protezione di una pompa di aspirazione: “Con le grate a posto, il fiume è sicuro per tutti i nostri ospiti” si legge sulla testata ‘Myrtle Beach Online’.

LA DINAMICA – Ringraziando tutte le persone coinvolte nel salvataggio, il resort fa sapere che “viene confermato che il ragazzo e l’amico hanno spostato la griglia prima che questa aspirasse il piede”. Fortunatamente, si legge in una nota dell’albergo, il 12enne “sta migliorando e gli auguriamo il meglio per il futuro”.

IL FILMATO – La storia è tornata sulle pagine di molti media locali, ad un mese di distanza, dopo la pubblicazione del video di sorveglianza nel quale si vede il salvataggio del ragazzo, aiutato – in quei disperati nove minuti – dalla respirazione bocca a bocca praticata sott’acqua da un soccorritore.


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background