Pesce gatto e rosti, il menu della pace  

Scritto da il 26 aprile 2018

Pesce gatto e rosti, il menu della pace

Il presidente nordcoreano Kim Jong-un e di spalle il presidente sudcoreano Moon Jae-in (Afp)

Pubblicato il: 27/04/2018 10:22

Un menu a base di pesce: insalatina mista di polpo, ravioli con cetrioli di mare, rosti di patate provenienti dalla Svizzera (dove ha studiato Kim). Il dessert? Una mousse di mango e cioccolato con il disegno della Corea unita. La diplomazia scende a tavola nel vertice storico tra Kim Jong-un e Moon Jae-in che ceneranno insieme per la prima volta, dopo l’incontro avvenuto nel villaggio di confine di Panmunjom.

Diverse le portate pensate per la cena di gala il cui menu riflette la volontà dei due leader di dare inizio a una nuova era nelle relazioni tra il Nord e il Sud: i piatti che verranno serviti a Kim e Moon racconteranno, in un certo senso, l’infanzia e l’adolescenza dei due presidenti, incluse le specialità gastronomiche delle città di origine dei due leader.

Ecco il menu completo:

RAVIOLI CON PESCE E CETRIOLI DI MARE – Il piatto proviene dall’isola di Gageodo, nella contea di Shinan, dove nacque l’ex presidente sudcoreano Kim Dae-jung.

ROSTI DI PATATE – A tavola, scrive il ‘Daily Mail’, sarà servito anche del rosti di patate con formaggio, un omaggio alla Svizzera, Paese dove Kim Jong-un ha studiato da adolescente. Tra gli altri piatti ispirati al Paese elvetico anche cioccolato, amaretti e cheesecake, una serie di dolcetti che la Blue House presidenziale di Seul ha ribattezzato ‘Ricordi della Svizzera.’

CARNE DI MANZO ALLA GRIGLIA – La carne proviene dalla contea di Seosan, nella provincia del Chungcheong meridionale, città natale del fondatore del gruppo Hyundai che nel 1998 inviò 1.000 bovini alla Corea del Nord nel tentativo di aiutare la riconciliazione tra i due Paesi.

PESCE GATTO E VERDURE – Il pesce gatto, che si trova sia a Nord che a Sud, oltre ad essere un piatto tipico della penisola rappresenterebbe un simbolo di unione tra le due Coree.

INSALATINA FRESCA CON POLPO – Il polpo proviene da Tongyeong, città natale del compositore Yun I-sang.

PESCE SAN PIETRO AL FORNO – Gli chef sudcoreani serviranno anche il pesce San Pietro al forno, un omaggio al porto sud-coreano di Busan, dove è nato il presidente sudcoreano Moon Jae-in.

NOODLES – La Blue House presidenziale di Seul ha detto che la Corea del Nord ha chiesto di portare a tavola dei ‘naengmyeon’, noodles di grano saraceno, realizzati dallo chef del famoso ristorante Okryugwan di Pyongyang.

MOUSSE DI MANGO – Il dessert sarà una mousse di mango decorata con una mappa blu che simboleggia la penisola coreana unificata. Nella mappa della mousse, rinominata ‘La primavera dei popoli’ è rappresentata anche l’isola Takeshima, controllata dalla Corea del Sud e rivendicata da Tokyo. Un dettaglio che avrebbe fatto infuriare il Paese del Sol Levante. Una portavoce del ministero degli Esteri giapponese ha stigmatizzato il gesto come “estremamente deplorevole” ha aggiunto. “Abbiamo chiesto che il dessert non venga servito”.


Continua a leggere

Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background