Roadshow Anas fa tappa a Reggio Emilia  

Scritto da il 26 aprile 2018

Roadshow Anas fa tappa a Reggio Emilia

Un momento della presentazione del Roadshow (Foto Anas)

Pubblicato il: 27/04/2018 16:47

Arriva oggi a Reggio Emilia il roadshow di Anas (Gruppo Fs Italiane) dal titolo ‘Congiunzioni‘, un viaggio attraverso l’Italia da Nord a Sud, passando per le Isole, che fa tappa nelle principali piazze italiane. L’iniziativa, realizzata in collaborazione con Polizia di Stato, è stata organizzata in occasione del novantesimo anno di Anas. Partner del progetto anche Scania, Tgr Rai e Radio Italia (FOTO).

Un mezzo in movimento, su un itinerario simbolico, sta attraversando la rete stradale del Paese per diffondere la cultura della sicurezza, promuovere la valorizzazione turistica dei grandi itinerari, raccontare la storia delle strade e dell’azienda e le nuove tecnologie per la mobilità del futuro. A bordo di un truck di ultima generazione Scania, diverse iniziative ripercorrono il grande impegno di Anas nel contribuire alla costruzione e al potenziamento degli assi strategici del Paese. Il truck sarà affiancato dal pullman azzurro della Polizia di Stato, l’aula multimediale itinerante intorno a cui sorgerà un vero e proprio villaggio dedicato all’educazione stradale.

All’iniziativa, presentata a bordo del truck nel corso della mattinata, sono intervenuti l’Amministratore Delegato di Anas Gianni Vittorio Armani, il Presidente della Provincia di Reggio Emilia Giammaria Manghi, il sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi, il Direttore Business Support & Development di Italscania Paolo Carri, il Primo Dirigente del Compartimento della Polizia Stradale per l’Emilia-Romagna Alberto Tricoli, l’assessore ai Trasporti della Regione Emilia-Romagna Raffaele Donini.

“Il nostro viaggio, che prosegue in questa tappa di Reggio Emilia, non è solo un viaggio attraverso lo spazio, le città e i territori che attraversiamo – ha sottolineato l’amministratore delegato di Anas Gianni Vittorio Armani – ma anche un viaggio nella Storia, quella della nostra azienda e quella del nostro Paese, legate indissolubilmente dall’idea comune di sviluppo, ricerca e progresso. Un racconto, quello iniziato nel ‘900 e che prosegue sino ad oggi con l’entrata di Anas nel Gruppo Fs Italiane. E proprio una strada come la Via Emilia, giunta a noi dall’epoca dei romani, uno dei simboli che meglio esemplifica il volto della nostra azienda”.

“La partnership con Anas è per noi motivo di grande orgoglio. Il tour ‘Congiunzioni’ è un viaggio a bordo di un veicolo della nuova generazione Scania, nata da 10 anni di intense attività di ricerca e sviluppo e da un investimento del valore di oltre 2 miliardi di euro, il più grande mai effettuato da Scania per un singolo progetto nei suoi 125 anni di storia – ha evidenziato Paolo Carri, Direttore Business Support & Development di Italscania – Ciò che accomuna Anas e Scania è l’impegno costante nel dare vita ad un sistema di trasporto maggiormente sostenibile e sicuro. Insieme, stiamo lavorando allo sviluppo di smart road in Italia, un progetto innovativo che ci consentirà di incrementare l’efficienza, la sicurezza e sostenibilità dei trasporti nel Nostro Paese”.

Dopo la prima tappa di Trieste, il truck arriva a Reggio Emilia, in piazza della Vittoria. Qui resterà fino a domani 28 aprile e farà da cornice ad un vasto programma di appuntamenti. Si parte con gli incontri dedicati alla sicurezza stradale, in cui operatori della Polizia Stradale, specificatamente formati nel settore della comunicazione, si rivolgeranno agli studenti delle scuole della provincia. A bordo del truck si potrà assistere alla mostra curata da Emilia Giorgi e Antonio Ottomanelli Mi ricordo la strada, che ha lasciato gli spazi del Salone Centrale della Triennale di Milano per diventare itinerante, con l’obiettivo di ‘congiungere’ la strada con altri mondi come quello della cultura, dell’architettura, dell’arte, dell’economia.

Lo spettatore, inoltre, potrà immergersi nel nuovo Museo Virtuale di Anas, ripercorrere la storia di Anas attraverso il documentario Rai ‘Strade – 90 anni di storia italiana’ e il libro fotografico La strada racconta. Poi l’animazione del Dj di Radio Italia, Mirko Mengozzi, e un cooking show della chef stellata Marta Scalabrini intratterranno il pubblico fino al tardo pomeriggio. Lo chef, sulle note musicali del Dj Mengozzi preparerà un piatto ‘da viaggio’ con prodotti tipici emiliani svelando alcuni segreti culinari e rispondendo alle curiosità dei visitatori.

Nella tappa di Reggio Emilia, c’è anche un altro importante momento musicale, legato sempre alla sicurezza stradale. Parte, infatti, il tour di alcuni dei partecipanti al contest musicale #buonmotivo realizzato nell’ambito della campagna omonima sulla sicurezza stradale, promossa da Anas e dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, in collaborazione con la Polizia di Stato per sensibilizzare gli utenti della strada sulle situazioni di pericolo.

Il truck farà da palco all’esibizione dei due finalisti del concorso: il primo classificato, il giovane musicista e cantautore Giorgio Baldari di Roma con il brano inedito “La strada è di tutti”, il secondo classificato, Gianluca Pretorino con il brano “Scelgo te” e il vincitore del premio della critica, Marco D’Amati, con il brano “La Distrazione”.

La tappa di Reggio Emilia è anche l’occasione per presentare al pubblico la mostra fotografica ‘La via Emilia dal 900 ad oggi. Dall’archivio Anas’ e il catalogo dell’esposizione già in corso, dal 25 novembre, ‘On the road Via Emilia 187 A.C.- 2017’, curata da Luigi Malnati, Roberto Macellari ed Italo Rota. All’evento, parteciperanno, oltre all’Amministratore Delegato di Anas Gianni Vittorio Armani, al Presidente della Provincia di Reggio Emilia Giammaria Manghi e al sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi, anche il Presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini, e la direttrice del Museo Civico Elisabetta Farioli.

Il truck Scania dopo Reggio Emilia (27-28 aprile), proseguirà per Assisi (1-2 maggio), Olbia (4-5 maggio), Salerno (8-9 maggio), Reggio Calabria (13-14 maggio), per arrivare il 16 maggio a Catania, dove si celebrerà la chiusura del tour con una due giorni dedicata alla mobilità del futuro e all’innovazione. A bordo del truck uno spazio web dinamico e interattivo dedicato al nuovo Museo Virtuale di Anas (Muvias), che racconta la crescita economica e sociale dell’Italia e quella della sua rete viaria. Sviluppato in partnership con Itabc Cnr, l’istituto per le tecnologie applicate ai beni culturali, il museo virtuale raccoglie contributi anche da altri operatori pubblici e privati, rappresentando quindi un aggregatore di contenuti messi a sistema per anni e per temi.

Il nome del roadshow è anche un hashtag. Con #congiunzioni e #Anas90 gli utenti dei social network potranno raccontare sui propri profili Instagram, Facebook e Twitter la loro esperienza a bordo del truck e la loro idea di #congiunzioni. Le foto e i commenti degli utenti saranno visualizzati in diretta sul social wall che traccerà lo storytelling di questo viaggio tappa dopo tappa. Anas, inoltre, seguirà il roadshow con dirette video su Facebook (Facebook.com/stradeanas) e con aggiornamenti sui canali Instagram e Twitter (@stradeanas). Il programma aggiornato di ciascuna tappa e tutte le informazioni sul roadshow sono disponibili al sito dedicato www.congiunzionianas.it.


Continua a leggere

Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background