Elliott conquista il cda Tim  

Scritto da il 3 maggio 2018

Elliott conquista il cda Tim

(Fotogramma)

Pubblicato il: 04/05/2018 14:40

Elliott conquista il consiglio di amministrazione Tim. Con il 49,8% dei voti la lista ha infatti vinto in assemblea. Battuta, per poco, la lista di Vivendi, che ha preso il 47,18% dei voti. Gli astenuti sono stati il 2,38%.

In cda entrano quindi i nomi della lista Elliott: Fulvio Conti, Alfredo Altavilla, Massimo Ferrari, Paola Giannotti, Luigi Gubitosi, Paola Bonomo, Maria Elena Cappello, Lucia Morselli, Dante Roscini e Rocco Sabelli. Della lista di Vivendi, invece, entrano in cda Amos Genish e Aranud De Puyfontaine, insieme agli indipendenti Marella Moretti, Michele Valensise e Giuseppina Capaldo.

Vivendi è stata battuta in assemblea ma sarà “vigile e molto attenta sulla futura strategia, che non cambi”. Così un portavoce di Vivendi al termine dell’assemblea. A chi gli chiedeva della loro quota, si limita a dire: “Siamo azionisti a lungo termine di Tim”.

Vivendi, assicura il gruppo in una nota, “sarà estremamente vigile nel garantire che Amos Genish riceva assicurazioni dai componenti del board presentati da Elliott sul fatto che il piano industriale 2018-2020 possa essere realizzato nella sua interezza e coerenza”. La società, spiega il direttore della Comunicazione del gruppo Simon Gillham, “supporterà Amos Genish e il suo piano industriale, la sua strategia. Sarà – ribadisce – molto molto vigile che non ci sia un cambio di strategia”. Gillham dice poi “non posso rispondere” a chi gli chiedeva se Genish avrebbe fatto un passo indietro lunedì durante il cda fissato per assegnare le deleghe.

Vivendi, che è il principale azionista di Tim “con il 23,94% delle azioni ordinarie, ribadisce inoltre il suo impegno a lungo termine nella compagnia e assumerà le iniziative necessarie per preservare il suo valore e evitarne lo smantellamento”.


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background