Roma, sigilli all’Angelo Mai  

Scritto da il 3 maggio 2018

Roma, sigilli all'Angelo Mai

Pubblicato il: 04/05/2018 13:37

E’ stato sgomberato questa mattina l’Angelo Mai, lo stabile in via delle Terme di Caracalla, a Roma, che nel panorama della capitale rappresenta da anni un laboratorio di sperimentazione artistica, scelto da compagnie teatrali internazionali e nazionali, tra cui i ‘Motus‘, per rappresentare i propri spettacoli. Nel 2016 l’Angelo Mai ha vinto il premio Ubu Franco Quadri.

E’ una cosa assurda, hanno messo i sigilli a tutte le porte – racconta all’Adnkronos Silvia Calderoni, attrice leader dei ‘Motus’ – Lo spazio al momento non è occupato ma è stato regolarmente assegnato nel 2006. Ci hanno detto che deve tornare in mano al Comune, all’Assessorato al Patrimonio in seguito alla delibera Tronca. Motus sceglie dal 2008 di fare spettacoli in questo spazio di immaginazione aperta, è veramente un laboratorio culturale dove arte e cultura si mescolano. E la terza volta che mettiamo in scena qui ‘MDLSX’, qui il pubblico non è non strettamente teatrale, uno spettacolo può veramente arrivare a tutti e non solo per il prezzo del biglietto. La programmazione dell’Angelo era attiva e già programmata per i prossimi mesi. Adesso non sappiamo cosa succederà, in questo momento siamo saldati fuori”.


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background