L’Inter fa poker  

Scritto da il 5 maggio 2018

L'Inter fa poker

(Afp)

Pubblicato il: 06/05/2018 14:33

L’Inter cala il poker sul campo dell’Udinese, dimentica il k.o. con la Juventus e resta aggrappata al sogno Champions. I nerazzurri si impongono 4-0 al Friuli archiviando la pratica già nel primo tempo con i gol di Ranocchia, Rafinha e il solito Icardi. Nella ripresa la sgangherata Udinese resta in inferiorità numerica per l’espulsione di Fofana e Borja Valero ne approfitta per mettere il sigillo sul match.

Nella domenica perfetta dell’Inter anche un imprevisto, come l’infortunio di Miranda nel riscaldamento pre-partita, diventa una circostanza fortunata. Spalletti schiera infatti Ranocchia al posto del centrale brasiliano ed è proprio il difensore a mettere in discesa un match in ogni caso senza storia. L’Udinese si salva al 5′ sul colpo di testa di Perisic respinta sulla linea di porta da Danilo ma capitola già al 12′ quando, sul corner battuto dalla sinistra da Brozovic, il difensore stacca più in alto di tutti e infila Bizzarri.

La difesa friulana sbanda anche al 18′, con Bizzarri costretto a un’uscita disperata per anticipare in extremis Icardi e Danilo ancora provvidenziale sulla linea di porta sul tiro a botta sicura di Perisic.

L’unico squillo dell’Udinese arriva al 36′ quando De Paul trova lo spiraglio giusto per Lasagna, ma Handanovic salva con i piedi la conclusione dell’attaccante. E nel finale di tempo l’Inter dilaga. Al 44′ Icardi lotta sulla trequarti e serve Rafinha, che si invola verso l’area e batte Bizzarri con un sinistro all’angolino.

Nel recupero anche il bomber nerazzurro iscrive il suo nome nel tabellino dei marcatori beffando con il destro un Bizzarri non impeccabile sul primo palo. La missione dell’Udinese diventa ancora più impossibile in avvio di ripresa quando Mazzoleni espelle Fofana con l’aiuto del Var per un brutto fallo su Perisic.

L’Inter cala il poker al 71′ con un destro chirurgico di Borja Valero e nel finale potrebbe rendere il passivo ancora più pesante con il neo entrato Karamoh, che conclude il contropiede nerazzurro con un sinistro potente stampato sulla traversa. Per l’Udinese è comunque notte fonda.


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background