Nuova area emergenza al Civico di Palermo 

Scritto da il 7 maggio 2018

Nuova area emergenza al Civico di Palermo

La nuova area emergenza

Pubblicato il: 08/05/2018 14:38

“Siamo particolarmente soddisfatti per aver raggiunto in 500 giorni un obiettivo atteso dai siciliani da oltre dieci anni e per il quale ci siamo impegnati sin dall’inizio del mandato. Grazie di cuore, anche da cittadino, a tutti coloro che si sono sacrificati quotidianamente per realizzarlo”. Così, il manager dell’ospedale Civico di Palermo Giovanni Migliore, all’inaugurazione della nuova area d’emergenza.

“Questo importante risultato, oltre al diritto alla salute dei pazienti, garantisce un ambiente di lavoro sicuro ai nostri professionisti dell’emergenza, aspetto non secondario alla luce dei più recenti fatti di cronaca – dice -Ringrazio le autorità intervenute ed in particolare il Presidente Musumeci e l’assessore Razza che hanno voluto presentare ad Arnas Civico il nuovo piano per la sicurezza nei luoghi di cura del Governo Regionale, uno strumento di concreto miglioramento per l’accoglienza ai pazienti e la salvaguardia dei professionisti”.


Oggi, alla presenza di Musumeci e di Razza è stata consegnata ai professionisti l’area per i pazienti critici del nuovo pronto soccorso dell’Ospedale Civico di Palermo. “Si tratta dell’ultimo stralcio del progetto di ristrutturazione del valore di 4 milioni di euro, appaltato nel 2016 ed i cui lavori sono stati portati a termine in soli 500 giorni, dice Migliore.

La nuova area d’emergenza si estende su una superficie complessiva di circa 2000 mq., lo spazio di cura a disposizione dei pazienti è più che raddoppiato rispetto al precedente ed è ottimizzato logisticamente.

La nuova struttura ospita 50 posti letto tecnici, dei quali 14 per i pazienti che necessitano un’alta intensità di cura e 18 dedicati all’osservazione breve intensiva, eventualmente raddoppiabili nei casi di “overcrowding” (sovraffollamento). Sono state inoltre realizzate una “shock room” con due postazioni, un’area di isolamento per gli infettivi ed una zona di “bonifica” pazienti con barella doccia. Il nuovo pronto soccorso dell’Arnas Civico Di Cristina Benfratelli, oltre ad essere il più grande dell’isola, si colloca tra i primi in Italia e consente di garantire un’assistenza ad alta specializzazione alle decine di migliaia di pazienti che ogni anno si affidano alle cure dei nostri professionisti.

La nuova area d’emergenza permette anche di distinguere i pazienti in ragione della gravità, offrendo un percorso separato per quelli in codice verde, articolato su cinque ambulatori dedicati alla bassa intensità di cura, di cui uno concepito per colloqui psichiatrici.

Il collegamento al laboratorio di analisi cliniche viene assicurato con un sistema di posta pneumatica per la trasmissione delle provette dei prelievi ematici. Sono stati impiegati circa 5000 mq. di rivestimento in linoleum e ceramica, 50.000 metri lineari di cavi elettrici, 400 plafoniere a led per l’illuminazione, 70 unità di climatizzazione collegate, attraverso 2000 mq. di canali per l’aereazione, a due impianti di trattamento a ricambio d’aria per un totale di 20.000 mc./h con recupero di calore. Particolare attenzione è stata dedicata alla sicurezza dei pazienti e degli operatori, le porte sono munite di serratura elettromagnetica comandata da badge personali, gli ambienti sono videosorvegliati con un sistema di registrazione continua e gli accessi all’area d’emergenza sono filtrati da porte a doppio consenso controllate da agenti di vigilanza armati.


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background