Toto-premier, Belloni in pole  

Scritto da il 8 maggio 2018

Toto-premier, Belloni in pole

(Fotogramma)

Pubblicato il: 09/05/2018 08:42

Oggi potrebbe essere il giorno del governo ‘neutro’ annunciato dal Capo dello Stato. E il toto-nomi per il premier che dovrebbe guidarlo è ormai partito da giorni. In pole tra i papabili a Palazzo Chigi c’è Elisabetta Belloni, prima donna a ricoprire il ruolo di segretario generale della Farnesina.

Elisabetta Belloni, 59 anni, ambasciatrice e con un’invidiabile carriera diplomatica. Già capo di gabinetto del ministro degli Esteri Paolo Gentiloni, nel 2016 è stata nominata segretario generale della Farnesina. Belloni è inoltre docente di Cooperazione allo sviluppo alla Luiss di Roma e il suo profilo piacerebbe anche al M5S.

Se fosse una ‘lei’ a ricoprire l’incarico di presidente del Consiglio, si tratterebbe della prima volta nella storia della Repubblica. Finora i 28 premier che hanno presieduto 64 governi sono stati tutti uomini.

Se invece la scelta di Mattarella dovesse ricadere su un uomo, particolarmente accreditato continua ad essere il nome del presidente del Consiglio di Stato, Alessandro Pajno, mentre diminuirebbero le chances dell’economista Luigi Zingales, considerato troppo vicino ai Cinquestelle e quindi poco compatibile per un governo definito neutro.

Rimane in corsa anche la vicepresidente della Corte costituzionale, Marta Cartabia, che però alla fine potrebbe scegliere di rimanere alla Consulta, dove il suo mandato scade nel 2020, con buone possibilità in futuro di arrivare alla presidenza. Tra le donne si continua a parlare anche dell’economista Lucrezia Reichlin.

E sempre per restare nel campo degli economisti, vanno segnalati i nomi di Guido Tabellini, ex rettore della Bocconi, e di Carlo Cottarelli, ora direttore dell’Osservatorio sui Conti pubblici italiani dell’Università Cattolica di Milano. Per loro potrebbe comunque arrivare anche una chiamata alla testa del ministero dell’Economia.


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background