“Mio murales profetico” 

Scritto da il 9 maggio 2018

Mio murales profetico

(Il murales di TvBoy – Fotogramma)

Pubblicato il: 10/05/2018 14:19

Il ‘matrimonio’ politico tra Matteo Salvini e Luigi Di Maio era già stato annunciato dal murales del bacio su un muro di Roma che tanto fece discutere. “Una sorta di profezia di Nostradamus”, dice all’AdnKronos TvBoy, nome d’arte di Salvatore Benintende, autore dell’opera che qualche settimana fa destò scalpore. Considerato il Bansky italiano della street-art, è sua l’opera che raffigurava un abbraccio appassionato tra i due leader politici, con un cuore rosso sullo sfondo. Intitolata “Amor populi“, era comparsa il 23 marzo sui muri di Roma, prima coperta da cartoni poi rimossa definitivamente.

TvBoy si dice “stupito che questa immagine sia stata utilizzata come icona per questo momento storico. L’arte – dichiara – ha la possibilità di andare oltre. Non solo di predire il futuro, ma di immaginarlo. L’arte vede cose che sembrano impossibili e che spesso diventano possibili. Anche il bacio tra Trump e Kim Jong-un si rivelato profetico”. Ma, precisa, “non voglio manifestare opinioni politiche. L’artista non deve esprimere giudizi politici, deve stare dietro l’opera. Quello che conta è che si generi un dialogo, un dibattito. Chiamando l’opera ‘Amor Populi’ ho già detto la mia. Qualcuno aveva detto che questi partiti erano così lontani e così diversi, in fondo non lo sono”.

“Io -precisa- non faccio arte politica ma satira. Ci prendiamo troppo sul serio, la visione dell’artista è come quella del bambino, serve a far sorridere ma dentro ci sono contenuti più profondi”. Sulla rimozione repentina del murales, osserva:” Il tema dell’omosessualità in Italia è un tabù. Infatti quando abbiamo realizzato l’opera di Papa Francesco che reggeva un cartello con l’immagine di un cuore arcobaleno e la scritta “Love wins stop homophobia” è stato rimosso subito dalle forze dell’ordine, poi il sindaco ha riconosciuto il valore artistico dell’opera. L’Italia ha un problema con l’omosessualità ed è sotto gli occhi di tutti”. Quanto al futuro, “ho intenzione di tornare a Roma nel mese di giugno per un’azione in risposta a tutto quello che è successo. Ma non voglio anticipare i contenuti. La sfida dell’artista- conclude- è quella di rinnovarsi. Tutti mi chiedono ‘che bacio farai adesso?’ Basta baci, è il momento di affrontare nuove sfide”.


Continua a leggere

Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background