Roma, stop ai bus turistici nel centro storico 

Scritto da il 14 maggio 2018

Roma, stop ai bus turistici nel centro storico

(Fotogramma)

Pubblicato il: 15/05/2018 18:48

Stop ai bus turistici nel centro storico di Roma. L’Assemblea Capitolina ha approvato, con 27 voti favorevoli e 9 contrari, la delibera relativa al Regolamento per l’accesso e la circolazione degli autobus nelle Ztl Bus A, B e C. Tra i punti contenuti nel provvedimento, l’eliminazione del parcheggio di San Gregorio, al Colosseo, lo stop agli abbonamenti annuali, che saranno sostituiti da carnet (con 50-100-200-300 ingressi giornalieri e costo fino a 26mila euro, a seconda di quanto inquina il veicolo), l’accesso contingentato in Vaticano 7 giorni su 7.

Il Regolamento entrerà in vigore a partire dal 1° gennaio 2019 e non più a luglio 2018 come inizialmente previsto: l’Aula ha infatti approvato un emendamento di maggioranza presentato con l’obiettivo di consentire più tempo agli operatori per adeguarsi alle nuove regole. “Abbiamo avviato una serie di incontri con le categorie rappresentanti”, ha detto l’assessore alla Mobilità Linda Meleo intervenendo in Aula. Dichiarazione che ha sollevato le proteste di alcuni rappresentanti di categoria presenti in Aula Giulio Cesare che hanno contestato l’assessore con urla e fischi. “Abbiamo ridotto il numero di stanze degli alberghi – ha poi proseguito Meleo – che potranno essere raggiunti da 50 a 40, abbiamo incrementato gli stalli di sosta e incrementato il tempo medio di sosta da 2 a tre ore. Mi spiace non aver sentito in questa Aula le osservazioni riguardanti i cittadini che vivono la città tutti i giorni: il compito dell’amministrazione è contemplare non soltanto le esigenze delle categorie ma anche quelle dei cittadini”.

“Il I municipio, a guida Pd, ha criticato questo regolamento dicendo che questo regolamento andava esteso fino a tutte le mura aureliane: segno di un’ennesima discrepanza nel Pd – ha aggiunto l’assessore – Non vogliamo certo far sparire una categoria, si tratta di un’area di soli 8 kmq quella che sarà interdetta al transito e lo scopo è promuovere un turismo sostenibile perché i siti di interesse sono sparsi anche in altre aree della città, non solo nel centro storico”.

Nel dettaglio, il provvedimento istituisce nuove zone a traffico limitato: A (territorio entro il Gra), B (corrispondente alla Ztl Vam) e C (centro storico), con diverse discipline. All’interno della zona B, quella in cui non possono circolare i mezzi di lunghezza superiore a 7,5 metri, spariscono gli abbonamenti e arrivano i carnet, il cui prezzo è modulato in base alla “classe emissiva” del mezzo (ossia a quanto inquina). Gli operatori turistici con un veicolo Euro 6 potranno acquistare 300 tagliandi giornalieri a 23.650 euro; 50 ingressi a 5.400 euro; 100 a 9.750 euro; 200 a 17.550 euro. Con un bus Euro 5 i prezzi salgono: 300 tagliandi giornalieri costano 24.950 euro; 50 ingressi 5.700 euro; 100 10.250 euro; 200 ingressi 18.450 euro. Ulteriore incremento di costi con un veicolo Euro 4: per 300 tagliandi giornalieri si spenderanno 26.250 euro, per 50 6mila euro, per 100 10.800 euro e per 200 19.450 euro.

La Zona C, che corrisponde all’attuale Ztl Centro Storico, sarà interdetta ai bus turistici. Uniche eccezioni i mezzi che trasportano scolaresche e quelli che accompagnano i turisti negli alberghi (ma in quest’ultimo caso con precisi limiti: non più di 30 pullman al giorno, hotel con almeno 40 camere). A differenza del passato l’accesso contingentato nell’area del Vaticano sarà valido tutti i giorni.

Anche il transito sull’area intorno al Colosseo richiederà una prenotazione anticipata e quindi sarà limitato. Eliminate le due aree di sosta breve (15 minuti) nella Ztl Centro Storico (via del Teatro Marcello e via Milano), così come il parcheggio di San Gregorio presso il Colosseo. Aumentati, invece, gli stalli di sosta per gli autobus in Ztl A e B. Nel vecchio regolamento era prevista una sosta per la media durata di 2 ore, nel nuovo la sosta sarà di 3 ore. Inviato da iPhone


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background