Chi è Conte, il premier incaricato  

Scritto da il 22 maggio 2018

Chi è Conte, il premier incaricato

(Foto Afp)

Pubblicato il: 23/05/2018 19:46

Da candidato ministro per la Pubblica amministrazione nella squadra di governo Cinquestelle a presidente del Consiglio dell’esecutivo giallo-verde. Tutto in poche settimane. E’ Giuseppe Conte la persona incaricata dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella per formare il nuovo governo. Incarico che Conte ha accettato con riserva, affermando che sarà “l’avvocato difensore popolo italiano”.

LE ORIGINI – Il caso del curriculum che solo ieri aveva travolto Conte, quindi, non sembra aver scalfito la fiducia riposta nel professore universitario. Pugliese di Volturara Appula in provincia di Foggia, 54 anni, Conte è un avvocato civilista e insegnante di diritto. Sposato e poi separato, ha un figlio di 10 anni. “E’ uno tosto, si è fatto da solo” ha detto di lui Di Maio descrivendolo come “una persona di grandissimo profilo” che “viene dalla periferia di questo Paese, da San Giovanni Rotondo”.

LA CARRIERA – A lungo assistente di un giurista di peso come Guido Alpa, Conte risiede da anni a Firenze dove è ordinario di diritto privato all’Università. Nel suo curriculum figura una carrellata di master e perfezionamenti. Dalla laurea in Legge alla Sapienza nel 1988 con votazione 110/110 con lode, alla borsa presso il Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr) negli anni 1992-1993, oltre a studi giuridici all’estero, in diversi atenei, da Yale, a Vienna, passando per la Sorbona, New York e il Regno Unito.

IL CV CONTESTATO – Solo ieri, prima che arrivasse la chiamata dal Colle, Conte è finito nel mirino della stampa estera e dell’opinione pubblica italiana per via del suo cv. Prima sono arrivati i dubbi del New York Times, secondo il quale Conte avrebbe aggiunto una parte riguardante il perfezionamento degli studi presso la New York University. Circostanza che non sembrerebbe invece risultare alla stessa università interpellata proprio dal cronista Jason Horowitz.

Poi è arrivato il rituale fact checking di giornali e rete, che hanno rispolverato il passato recente del professore, nel 2013 legale della famiglia della piccola Sofia, simbolo della vicenda Stamina. Le polemiche legate al suo curriculum, però, non hanno sfiorato i vertici del Movimento, che stamattina hanno confermato ancora una volta l’investitura del professore. Poi è arrivata la convocazione al Quirinale.

IL PRIMO INCARICO POLITICO – Per Conte si tratta del primo incarico politico. Il professore non ha mai avuto svolto ruoli politici o amministrativi. Da elettore ha sempre avuto come riferimento la sinistra, come ha lui stesso dichiarato: “Il mio cuore ha tradizionalmente battuto a sinistra“, ha detto a in un’intervista a Di Martedì spiegando di aver avuto i primi contatti con i 5 Stelle quando gli fu chiesto di diventare membro del Consiglio di presidenza della Giustizia Amministrativa, l’organo di autogoverno della giustizia amministrativa. Era il 2013.

Di recente ha presieduto la commissione disciplinare del consiglio di presidenza della giustizia amministrativa che ha coordinato l’istruttoria che ha portato alla destituzione del consigliere di Stato Francesco Bellomo.


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background