Conte al Pd: “Se ci foste stati voi…” 

Scritto da il 23 maggio 2018

Conte al Pd: Se ci foste stati voi...

(Fotogramma)

Pubblicato il: 24/05/2018 18:39

“Se ci foste stati voi qui…”. E’ stato solo un cenno dal sapore vagamente politico quello che Giuseppe Conte ha fatto alla delegazione del Pd nell’ambito di un (breve) ragionamento sul programma di governo: “I contenuti sarebbero potuti essere diversi…”, ha detto il premier incaricato al quartetto Martina, Delrio, Marcucci e Orfini nel corso delle consultazioni.

Per il resto, i partecipanti all’incontro si sono trovati di fronte un presidente incaricato ‘abbottonato’ che ha fatto solo qualche riferimento al contratto (bene in vista sul tavolo) ai suoi interlocutori: “C’è poi la green economy…”, ha accennato Conte lasciando la delegazione Pd spiazzata: “Presidente, del capitolo green economy nel programma c’è solo il titolo…”, ha in sostanza osservato il Pd.

Tra le altre cose, Martina, Delrio, Marcucci e Orfini hanno anche messo in guardia il premier incaricato sulla necessità di “difendere sempre le istituzioni” e richiamato la sua attenzione sul tema del vincolo di mandato.

“Abbiamo detto al presidente incaricato che la nostra sarà una opposizione determinata, seria, responsabile, di merito. Noi siamo pronti da domani a organizzare in Parlamento un confronto serrato e lo faremo sulla base di un approccio al destino dell’Italia diverso da quello promosso da contratto” Lega-M5S, ha poi detto Maurizio Martina al termine del colloquio.

“Rispetto a tante dichiarazioni che abbiamo ascoltato dei leader” di Lega e M5S, “credo che si debba alzare forte la voce del Pd per dire ‘non scherzate con i sacrifici fatti dagli italiani in questi anni“.

Non si governa il Paese con le dirette Facebook, ma con il peso della responsabilità”, ha poi sottolineato Martina. “Non fatela facile, non vendete promesse irrealizzabili e inique. Noi siamo pronti da domani a lavorare in Parlamento perché l’alternativa di merito cresca e si sviluppi”.

Martina ha messo l’accento anche su alcuni passaggi del contratto di governo Lega-M5S: “Non ci convince per nulla la superficialità generica con cui sono stati affrontati alcuni temi come la collocazione internazionale e europea dell’Italia”.


Continua a leggere

Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background