Unc: “Contro la pubblicità difendersi con l’informazione”  

Scritto da il 23 maggio 2018

Unc: Contro la pubblicità difendersi con l'informazione

(Fotolia)

Pubblicato il: 24/05/2018 17:48

Cose da non credere”, l’evento al Museo Maxxi di Roma dell’Unione Nazionale Consumatori dedicato alla consapevolezza dei consumatori, quest’anno è stato dedicato alla nuova pubblicità. Il pomeriggio di lavori si è aperto con la relazione introduttiva di Massimiliano Dona, Presidente UNC, che ha sottolineato come ”la nuova pubblicità è il tema dell’anno. E’ un momento di grande cambiamento. La convergenza tra televisione e internet cambierà radicalmente il modo in cui tutti noi riceviamo le sollecitazioni della pubblicità. Quindi dobbiamo conoscere questi cambiamenti e dobbiamo essere un po’ gelosi dei nostri dati, non consegnarli troppo liberamente per rimanere padroni delle nostre scelte. Dobbiamo far maturare il nostro spirito critico e continuare a consumare felicemente, ma in modo più consapevole”.

Il consumatore dovrà essere più informato -continua Dona-. E’ così che si può resistere alle lusinghe degli spot. Prima eravamo abituati agli spot della televisione, oggi ci sono i banner su internet, ma il futuro è fatto di neuro-marketing e quindi di sollecitazioni sempre più invasive. Avere una cultura di base ci aiuta a capire cosa scegliere quando si fa la spesa o quando acquistiamo beni o servizi”.


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background