Attesa record per il governo  

Scritto da il 26 maggio 2018

Attesa record per il governo

(Fotogramma)

Pubblicato il: 27/05/2018 13:55

Non è ancora nato ma si è già accaparrato il titolo di governo più atteso della storia della Repubblica. L’esecutivo giallo-verde che dovrebbe essere guidato da Giuseppe Conte, a quasi tre mesi dalle elezioni politiche, ha battuto il record della crisi post voto più lunga – 85 giorni – detenuto finora dal primo governo Amato del 1992. Un’attesa dovuta, allora come ora, ad un drammatico inizio di legislatura dopo elezioni che, se nel primo caso consegnarono una maggioranza risicata alla Dc, nel secondo hanno aperto una fase di stallo ancora non conclusa. Nel 1992 l’impasse di governo si superò con le dimissioni del Presidente della Repubblica, Francesco Cossiga. Gli succedette Oscar Luigi Scalfaro, eletto il 25 maggio, due giorni dopo l’attentato a Giovanni Falcone. Il 28 giugno nacque così il primo governo guidato da Giuliano Amato, 66 giorni dopo l’insediamento delle nuove Camere e 82 giorni dopo le elezioni.

Risale invece al 1979 il terzo governo più ‘atteso’, quello guidato da Francesco Cossiga, che lasciò il Paese senza esecutivo per ben 62 giorni. Si colloca al quarto posto nella classifica delle lunghe attese, invece, il governo Letta, insediatosi cinque anni fa dopo uno degli avvii di legislatura più tormentati della storia repubblicana. Al voto del 24 e 25 febbraio 2013 il centrosinistra ottenne la maggioranza soltanto alla Camera. Alle difficoltà legate alla formazione del nuovo esecutivo si sommò la necessità di procedere all’elezione del Capo dello Stato. La situazione, infine, si sbloccò con il conferimento dell’incarico a Enrico Letta, che giurò il 28 aprile, 44 giorni dopo l’insediamento delle nuove Camere e 61 giorni dopo il voto. Impasse politica anche nel 1972 quando Giulio Andreotti iniziò il suo secondo mandato alla guida del governo, rimasto poi in carica fino al luglio 1973, 50 giorni dopo il voto, le prime elezioni anticipate della storia repubblicana.


Continua a leggere

Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background