Piazza Affari giù, spread su  

Scritto da il 27 maggio 2018

Salta governo, sprint di Piazza Affari

(Fotogramma)

Pubblicato il: 28/05/2018 09:43

Piazze finanziarie positive in avvio di giornata, Milano su tutte che reagisce positivamente allo stop del Colle al governo targato Lega-M5S con la indisponibilità a sottoscrivere la proposta dell’economista Paolo Savona a ministro dell’Economia e alla conseguente rinuncia del premier incaricato Giuseppe Conte a formare il governo. Mentre lo spread tra Btp e Bund decennali tedeschi cala a 193 punti base, Piazza Affari scatta e arriva a rialzare fino al 2% a 22.855 punti per poi rallentare e segnare, alle 9.25 +1,23% a 22.674.

Nel resto del Vecchio Continente, mentre Londra è chiusa per festività, Parigi segna +0,5% e Francoforte +0,65%, si attendono novità sul fronte internazionale a partire dalle trattative in corso per il nuovo vertice tra il presidente nord coreano Kim Jong Un e quello americano Donald Trump per il 12 giugno. Intanto Kim Jong Un ha dichiarato di essere impegnato nella denuclearizzazione ‘completa’ nella penisola coreana e ha anche detto che collaborerà per portare pace e prosperità attraverso il successo del vertice. Fronte caldo anche quello del petrolio, in scia al fatto che i principali produttori mondiali di greggio -Russia, Strati uniti e Arabia Saudita- starebbero di allentare i limiti di produzione.

Tra le blue chips milanesi, strappano in avvio le banche per poi consolidare il progresso con l’indice di riferimento in progresso dell’1,37% alle 9.30. Unicredit guadagna l’1,98%, Banco Bpm +1,06%, Ubi +0,97%, Mediobanca +1,36%, Intesa Sp +0,6%. Acquisti anche su Italgas (+1,85%), Enel (+1,31%) e Snam (+1,48%). In rosso Saipem (-0,9%), Campari (-0,54%) e Bper (-0,48%).


Continua a leggere

Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background