Progetto Polizia-Miur per la cultura della legalità  

Scritto da il 29 maggio 2018

Progetto Polizia-Miur per la cultura della legalità

Pubblicato il: 30/05/2018 17:03

Diffondere tra i ragazzi la cultura della legalità. E’ l’obiettivo del progetto della Polizia, in collaborazione con il ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, “PretenDiamo Legalità, a scuola con il Commissario Mascherpa”. Questa mattina, presso il Teatro Sala Umberto di Roma, alla presenza del capo della Polizia, Franco Gabrielli, si è svolta la premiazione della prima edizione del concorso. Testimonial dell’iniziativa, il Commissario Mascherpa, protagonista del graphic novel a episodi edito in esclusiva sul mensile “Polizia Moderna”. Ai ragazzi è stato chiesto di elaborare, in modo creativo, i temi dal titolo: “Io=noi. Legalità=responsabilità” e “Il futuro è nella memoria: come riconquistare spazi di legalità collettiva.

“Una bellissima iniziativa per la quale il mondo della scuola, i ragazzi gli insegnanti si sono mobilitati con un entusiasmo che non immaginavamo così grande: 70 province che hanno aderito tantissimi elaborati che sono pervenuti. Già questo è per noi motivo di grande soddisfazione – ha commentato Gabrielli – Il mondo della scuola è il luogo privilegiato per coltivare i temi e i valori della legalità questo ci fa piacere. Siamo rimasti piacevolmente impressionati dalla qualità degli elaborati sia della scuola primaria sia di quella secondaria, sia nelle forme più proprie dei disegni sia negli aspetti cinematografici. In questo paese esiste per fortuna un contesto nel quale temi importanti come la legalità e il rispetto delle regole sono terreni molto fertili e ricettivi – ha concluso – e questa è una buona notizia per tutti”.

La premiazione è stata presentata dall’attrice della fiction “Un Posto al Sole” Clotilde Sabatino. Presenti all’iniziativa il direttore generale per lo studente, l’integrazione e la partecipazione presso il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ricerca, Dott.sa Giovanna Boda, i campioni delle Fiamme Oro, il Gruppo Sportivo della Polizia di Stato, Valentina Vezzali, Roberto Cammarelle, Irma Testa e Alice Volpi. Durante l’iniziativa, l’attore Giovanni Vassallo e Emanuela Aureli hanno realizzato brevi performance artistiche. A margine della cerimonia, è stata predisposta un’area espositiva, rivolta ai ragazzi coinvolti nel progetto e aperta ai cittadini, nell’adiacente Piazza San Silvestro, con la presenza di alcuni mezzi storici e di ultima generazione, tra i quali la vettura Lamborghini Huracan, il nuovo veicolo super specializzato “Fullback” della Polizia Scientifica e il Camper del progetto “Questo non è amore”.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background