Spread apre in netto calo  

Scritto da il 29 maggio 2018

Spread apre in netto calo

(Fotogramma)

Pubblicato il: 30/05/2018 09:00

Avvio di giornata all’insegna di un deciso calo dello spread tra Btp decennali italiani e Bund tedeschi. Il differenziale è, infatti, sceso a 272,9 punti con un rendimento al 3,038%. Ieri, lo spread aveva chiuso a quota 303 punti, con un rendimento al 3,3%, ai massimi dal 2013.

La Borsa di Milano prova il rimbalzo e parte in rialzo dopo il tonfo di ieri – ha chiuso in calo del 2,65%, tornando ai minimi da luglio 2017 – e cinque sedute consecutive di ribassi. Lo scenario politico è di nuovo cambiato: stando alle indiscrezioni, sembra si stia ipotizzando il ritorno a un Governo delle forze di maggioranza allontanando così il rischio di nuove elezioni e di vuoto politico prolungato per l’Italia.

Il Ftse Mib schizza a +0,9% nei primi minuti di avvio di seduta per poi scendere intorno al +0,5% (21.477 punti). Le Borse europee sono contrastate: Londra cede lo 0,16% e Parigi lo 0,5%. Francoforte è positiva (+0,15%) e anche Madrid (+0,67%).

Sul paniere principale, alcuni titoli bancari provano a recuperare: Mediobanca segna +1,5%, Finecobank +1,26% e Intesa Sp +1,06%. Guadagnano Moncler (+1,8%), Poste (+1,5%) e Snam (+1,13%). Bper (-1,27%) e Ubi (-0,4%) sono ancora oggetto di vendite.

Con il panic selling di ieri sull’azionario e sui titoli del debito, l’Italia ha scatenato ribassi in tutto il mondo. Wall Street ha chiuso in calo: il Dow Jones ha lasciato sul terreno l’1,6%, il Nasdaq lo 0,5%. Lo stesso è accaduto nella seduta asiatica, frenata dall’incertezza per la tenuta dell’Eurozona: la Borsa di Tokyo perde l’1,5% a 22.014 punti, Hong Kong lascia sul terreno l’1,4%. Va male anche la Borsa di Sidney, a fine seduta in calo dello 0,48%, e così la Borsa di Bombay (-0,4%).


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background