“Con inflazione su stangata da 430 euro all’anno”  

Scritto da il 30 maggio 2018

Con inflazione su stangata da 430 euro all'anno

(Fotogramma)

Pubblicato il: 31/05/2018 12:05

L’aumento dell’inflazione a maggio stimato dall’Istatcosterà a una famiglia con due figli 430 euro di più all’anno per fare la spesa. E’ il calcolo dell’Unione Nazionale Consumatori. “Il raddoppio dell’inflazione è l’ultima cosa che serviva all’Italia. Purtroppo non si arresta nemmeno la risalita dei prezzi del carrello della spesa, che dopo essere triplicati da +0,4 di marzo a +1,2 di aprile, proseguono la loro corsa attestandosi a +1,9%. Una brutta notizia per la casalinga di Voghera cha va tutti i giorni al mercato”, afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unc, in una nota.

Per una coppia con due figli – spiega il presidente -, la famiglia tradizionale di una volta, significa avere una maggior spesa annua complessiva di 430 euro, 329 euro per i beni ad alta frequenza di acquisto e 147 euro se ne vanno per il solo carrello della spesa, ossia per gli acquisti quotidiani. Mentre per la coppia con 1 figlio, la tipologia di nucleo familiare ora più diffusa in Italia, la stangata è di 396 euro su base annua, ma 135 sono destinati alle compere di tutti i giorni” conclude Dona.

Secondo i calcoli dell’associazione, per “l’inesistente famiglia tipo Istat da 2,4 componenti”, l’incremento dei prezzi si traduce, in termini di aumento del costo della vita, in 333 euro in più nei dodici mesi, 255 per i beni ad alta frequenza e 114 euro per il carrello della spesa. Per un pensionato con più di 65 anni la maggior spesa è pari a 216 euro (74 per il carrello), 226 euro per un single con meno di 35 anni (77 euro per la spesa quotidiana), 335 euro per una coppia senza figli con meno di 35 anni (114 euro per la spesa di tutti i giorni).


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background