Chi è Bonisoli, il nuovo ministro dei Beni culturali  

Scritto da il 31 maggio 2018

Chi è Bonisoli, il nuovo ministro dei Beni culturali

(Fotogramma)

Pubblicato il: 01/06/2018 08:20

Classe 1961, mantovano, Alberto Bonisoli è direttore della Naba, la Nuova Accademia di Belle Arti di Milano, che declina in diverse direzioni la disciplina del designer. Già indicato dal leader del Movimento Cinque Stelle Luigi Di Maio come ministro dei Beni Culturali nella squadra dei ministri targata M5S presentata prima delle elezioni, Bonisoli è esperto di Education Management e di design e sviluppo di progetti internazionali. Il nuovo inquilino di via del Collegio Romano guida anche dal 2013 la Piattaforma Sistema Formativo Moda, un’associazione che si pone l’obiettivo di promuovere e rafforzare il sistema italiano di formazione moda. L’associazione si pone anche l’obiettivo di consolidare i rapporti istituzionali e progettare un sistema di certificazione delle scuole di moda che ne garantisca la qualità a livello internazionale.

Dal 2005 al 2007 Bonisoli è stato inoltre Senior Consultant al ministero dell’Istruzione e della Ricerca. Nel corso del suo incarico ha lavorato alla definizione dei programmi integrati per favorire l’adattamento alla cornice comunitaria dei programmi italiani di ricerca e sviluppo. Tra le sue collaborazioni accademiche, spicca quella pluriennale con l’Università Bocconi di Milano, dove ha insegnato Innovation Management e diretto numerosi progetti di partnership internazionali. E’ stato consulente di istituzioni pubbliche, nazionali e dell’Unione Europea, e di università in oltre venti paesi, aiutando a elaborare piani d’innovazione e di sviluppo in ambito di istruzione, ricerca e formazione.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background