Uccide la moglie a coltellate e si suicida  

Scritto da il 3 giugno 2018

Uccide la moglie a coltellate e si suicida

(Foto di repertorio/Fotogramma)

Pubblicato il: 04/06/2018 19:20

Ha ucciso la moglie accoltellandola più volte, poi ha rivolto l’arma contro di sé e si è tolto la vita. E’ accaduto a Ome, comune del bresciano, a una coppia di origine romena. Secondo le prime ricostruzioni, sembra che tra i due, 50 anni lei, 57 lui, non ci fossero particolari problemi. Si erano trasferiti in Italia circa 8 anni fa. La donna da tempo lavorava come badante.

A scoprire l’accaduto il figlio della coppia, un giovane che vive in un comune vicino a Ome. Non ricevendo notizie dei genitori da un paio di giorni, si è insospettito e ha provato a chiamare i datori di lavoro della madre. Questi hanno confermato che la donna non si era presentata, così ha deciso di raggiungere l’abitazione della coppia per verificare che cosa stesse succedendo.

L’appartamento aveva le finestre aperte, ma il portone era chiuso dall’interno. A quel punto il ragazzo ha chiesto l’intervento dei vigili del fuoco, che hanno sfondato la porta scoprendo i due cadaveri. Sul posto sono quindi intervenuti i carabinieri che hanno condotto i primi rilievi, oltre al personale del 118 che non ha potuto fare altro che constatare la morte di entrambi i coniugi.

La donna è stata trovata riversa sul pavimento con svariate coltellate in diverse parti del corpo ed ecchimosi sul capo che fanno presumere che sia stata colpita violentemente alla testa e stordita prima di essere accoltellata. Poco distante il cadavere del marito, ferito da alcune coltellate all’addome. Secondo i primi accertamenti, sembra che l’uomo avesse problemi psichici e fosse in cura da molto tempo, già da prima di trasferirsi in Italia.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background