Domani trasporti a rischio  

Scritto da il 6 giugno 2018

Domani trasporti a rischio

(Fotogramma)

Pubblicato il: 07/06/2018 17:20

Si preannuncia un venerdì nero per i pendolari di tutta Italia. Domani treni, aerei e mezzi pubblici saranno a rischio a causa di alcuni scioperi nazionali indetti con modalità differenti a seconda della città e dei settori interessati. In particolare, è prevista un’agitazione del trasporto ferroviario dalle ore 22 di stasera alle ore 6 di domani e due scioperi del personale Enav dalle 13 alle 17. Per quanto riguarda il trasporto pubblico locale, invece, saranno a rischio bus, tram e metro nel Lazio e a Torino.

TRENI – Per quanto riguarda il trasporto ferroviario, dalle ore 22 di stasera alle ore 6 di domani “i treni potranno subire cancellazioni o variazioni”, avverte il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane. I treni Regionali potranno subire cancellazioni o variazioni “salvaguardando comunque le relazioni a maggiore traffico di viaggiatori” mentre “non sono previste variazioni per i treni di lunga percorrenza”. Lo sciopero potrà comportare ulteriori modifiche al servizio anche prima dell’inizio e dopo la sua conclusione. Nel corso dell’agitazione sarà comunque garantito il collegamento fra Roma Termini e l’aeroporto di Fiumicino, con il treno Leonardo Express o con autobus sostitutivi.

In vista dello sciopero Trenord informa che “i servizi Regionali, Suburbani e Aeroportuali potranno subire ritardi, variazioni e/o cancellazioni” mentre Italo comunica sul proprio sito che “non si prevedono impatti per la circolazione dei treni”.

AEREI – In merito al trasporto aereo, l’Enav informa che domani dalle 13 alle 17, sono previsti due scioperi nazionali, uno indetto dalle organizzazioni sindacali FILT-CGIL, Uiltrasporti e UNICA e l’altro dalle organizzazioni sindacali FIT-CISL e UGL-TA. Gli scioperi locali riguardano, in particolare, gli aeroporti di Brindisi, Milano, Cagliari, Lamezia Terme, Pescara, Roma Ciampino, Roma Fiumicino, Venezia Tesser. Saranno garantite le prestazioni indispensabili secondo normativa vigente, conclude l’Enav.

TRASPORTO LOCALE – Sul fronte del trasporto pubblico locale, nella Regione Lazio sono a rischio autobus, tram e metro per lo stop di 4 ore, dalle 8.30 alle 12.30, proclamato dall’Ugl. “Il servizio di trasporto extraurbano potrebbe subire disagi e/o soppressioni”, avverte la Compagnia dei trasporti laziali Cotral, mentre a Roma l’agitazione interesserà la rete Atac (bus, tram, metropolitane, ferrovie regionali Roma-Lido, Roma-Civitacastellana-Viterbo, Termini-Centocelle) e le linee periferiche gestite dalla Roma Tpl.

A Torino invece i mezzi saranno a rischio per 24 ore in vista dello sciopero indetto dalle organizzazioni territoriali di Faisa-Cisal, Fast-Confsal e Usb – Lavoro Privato in relazione al piano industriale di Gtt, Gruppo torinese trasporti. Il servizio urbano, suburbano e metropolitana sarà garantito dalle 6 alle 9 e dalle 12 alle 15, quello delle autolinee extraurbane e servizio ferroviario da inizio servizio alle 8 e dalle 14.30 alle 17.30. In conseguenza dello sciopero, l’amministrazione comunale ha deciso la sospensione delle limitazioni previste tra le 7.30 e le 10. 30 nella Ztl Centrale.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Continua a leggere

Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background