Borsa: europee avviano in rosso su tensioni internazionali, risale spread  

Scritto da il 7 giugno 2018

Borse europee avviano in rosso su tensioni internazionali, risale lo spread

(Foto Afp)

Pubblicato il: 08/06/2018 09:46

Le Borse europee avviano in rosso la seduta odierna di scambi. La guerra commerciale tra Usa e Cina sui dazi voluti da Trump e le attese per il G7 in Canada, che oggi e domani riunisce i capi dei sette Paesi più industrializzati e al quale prende parte anche il nostro premier, Giuseppe Conte, pesano sui mercati che avviano le contrattazioni in rosso: Parigi segna -0,63%, Francoforte -1,11%, Londra -0,58%, Amsterdam -0,83% e Bruxelles -0,82%. In flessione anche i mercati asiatici, con Tokyo che chiude in calo dello 0,56%, mentre Wall Street tiene: ieri il Dow Jones ha chiuso in crescita dello 0,38%.

Piazza Affari è la peggiore e avvia gli scambi lasciando sul terreno l’1,40% sul Ftse Mib e l’1,26% sull’All Share. Il quadro nazionale vede una nuova risalita dello spread, che raggiunge quota 263 punti base con un rendimento del 3,074%. A scontare maggiormente il dato, come sempre, le banche: Intesa Sanpaolo cede l’1,49% seguita da Bpm (-1,40%), Bper (-1,09%) e Ubi (-1,03%).

In rosso anche i titoli della galassia Agnelli: Cnh Industrial è maglia nera e segna un ribasso del 2,36%. Male anche Fca (-1,92%) ed Exor (-1,40%). In controtendenza Saipem, maglia rosa a quota +1,46% dopo la firma di un contratto in Thailandia nel segmento E&C Onshore per un valore complessivo di circa 925 milioni di dollari. Cambio euro dollaro in frenata: la moneta unica scambia a 1,1777.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Continua a leggere

Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background