Lavoro: al via #NEETandiamoavincere, progetto formativo Bosch  

Scritto da il 7 giugno 2018

Al via #NEETandiamoavincere, progetto formativo Bosch

Pubblicato il: 08/06/2018 16:09

Bosch Italia ha lanciato, lo scorso marzo, il progetto sperimentale #NEETandiamoavincere, in collaborazione con lo studio legale specializzato in diritto del lavoro LabLaw studio Legale Failla Rotondi & Partners e Randstad. L’obiettivo del progetto è di aiutare i Neet (Not Engaged in Education, Employment or Training), ragazzi che non si formano e non lavorano ad inserirsi nel mondo del lavoro, coinvolgendoli in una serie di attività mirate a orientarli al futuro professionale. Per #NEETandiamoavincere sono stati selezionati 8 ragazzi, di età compresa tra i 20 e i 29 anni (disoccupati da almeno 12 mesi e residenti in Italia), desiderosi di diventare imprenditori di se stessi e che vogliono accrescere il proprio bagaglio esperienziale attraverso un percorso formativo, personale e professionale.

I giovani, provenienti da tutto il territorio nazionale, saranno presenti, presso la sede milanese di Bosch, l’11 giugno, durante la cerimonia che darà ufficialmente il via al progetto. I candidati selezionati si presenteranno e racconteranno ognuno la propria storia, come quella di Marilena, una giovane ragazza, nata in una piccola realtà abruzzese, che ha perso l’interesse per lo studio e per le attività lavorative, anche a causa delle scarse e poco stimolanti opportunità di lavoro del territorio d’origine, e che da questo progetto si aspetta un miglioramento legato alla propria crescita personale e professionale.

Oppure quella di Antonio, ragazzo barese, che ha bisogno di un forte stimolo e un obiettivo per riuscire a migliorarsi. Per tutti i partecipanti sarà, dunque, un’esperienza unica che permetterà di apprendere le competenze trasversali al fine di conseguire buone pratiche e strumenti per la ricerca attiva di lavoro.

Il progetto #NEETandiamoavincere avrà la durata di 6 mesi, durante i quali i ragazzi saranno coinvolti in 12 differenti attività aziendali. Le attività, suddivise in moduli, corrispondono alle 12 principali transversal life skills: pensiero critico, intelligenza emotiva, spirito d’iniziativa, comunicazione attiva, problem solving, creatività, diversità, autocoscienza, decision making, flessibilità/trasversalità, visione di insieme, gestione del tempo, dello stress e del proprio lavoro.

Parallelamente, i giovani saranno seguiti da un campione dello sport, con il compito di motivarli e mettere a frutto le passioni, i sogni e gli obiettivi di ciascuno; da un mentor aziendale, che coordinerà il progetto e permetterà di sviluppare una formazione efficace e da un esperto di benessere, che guiderà i ragazzi in un percorso esperienziale sano ed equilibrato.

Per le attività di formazione e apprendimento i ragazzi saranno inseriti nelle realtà di Bosch, nelle sedi di Milano, Brembate e Udine; Aces Italia, Federazione delle capitali e delle città europee dello sport; Aperegina, start-up teramana che produce un integratore naturale a base di pappa reale per gli sportivi; Carten&Benson, agenzia di consulenza manageriale; Hyris Ltd, società che offre tecnologia per effettuare test genetici su campioni biologici; l’Università Iulm; Just Knock, start up che mette in contatto le idee degli studenti con le aziende; LabLaw Studio Legale Failla Rotondi & Partners; Learnlight, piattaforma di informazione; Msp Italia, movimento sportivo italiano; Oerlikon società svizzera metallurgica; Performance strategies, azienda che organizza eventi di formazione per il Business; Proposition, azienda di ricerca; Radio Italia, Randstad e l’Università europea di Roma.

LabLaw Studio Legale Failla Rotondi & Partners, studio specializzato in diritto del lavoro, sarà, in persona dell’avvocato Francesco Rotondi, oltre che partner, il legal advisor del progetto e curerà gli aspetti legali e documentali dell’intero progetto. Randstad, multinazionale specializzata nella ricerca e selezione del personale, seguirà gli aspetti relativi all’attivazione degli stage formativi.

Bosch, con una lunga tradizione di formazione, in questi ultimi anni, ha intensificato le attività di orientamento ai percorsi professionali, sviluppo delle competenze e apprendimento dei giovani.

Il Gruppo, per i propri valori e cultura aziendale, è riconosciuto nel campo dell’innovazione e dell’alta formazione erogata. In questo progetto, ciò che farà la differenza sarà la capacità di creare il proprio valore aggiunto in termini di visione, motivazione, determinazione e capacità pratica.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background