‘Sottogoverno’ al rush finale  

Scritto da il 10 giugno 2018

'Sottogoverno' al rush finale

(Fotogramma)

Pubblicato il: 11/06/2018 14:45

Rush finale per la nomina del ‘sottogoverno‘ gialloverde: sottosegretari e viceministri. Al vertice della tarda serata di ieri, a palazzo Chigi, convocato in un primo momento solo per completare la squadra dell’esecutivo e poi ‘dominato’ dall’emergenza immigrazione, Giuseppe Conte, Matteo Salvini e Luigi Di Maio avrebbero definito solo la ‘griglia’ dei nomi. E non è escluso che questa sera, al rientro del premier dalla visita nelle zone terremotate, possa tenersi un nuovo summit a tre per la definizione della partita.

In sostanza, ieri i soci di maggioranza avrebbero semplicemente ‘suddiviso’ le singole caselle, che oggi saranno riempite, anche alla luce dell’esito delle amministrative. Domani, raccontano, sarebbe previsto un Cdm ad hoc per l’approvazione definitiva dei nomi e l’assegnazione anche delle deleghe, a cominciare da quella strategica sulle telecomunicazioni, al centro di un vero e proprio braccio di ferro tra M5S e Lega. Fino ad allora, continueranno le trattative per cercare di ‘distribuire’ al meglio i posti, tenendo conto dei nuovi equilibri interni dettati dal voto alle comunali. A quanto si apprende, non è da escludere che le ‘quote’ fissate in precedenza (15 sottosegretari e 3 viceministri per i leghisti a fronte, rispettivamente dei 20 e 5 appannaggio dei grillini) possano essere ritoccate.

In questo caso, verrebbero rimodulate al rialzo, a favore della Lega dopo l’affermazione di ieri alle urne. L’obiettivo, raccontano dalle parti di via Bellerio, sarebbe quello di ‘pareggiare il conto’ con il partner di maggioranza.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background