Aquarius compatta il governo  

Scritto da il 11 giugno 2018

Aquarius compatta il governo

(Fotogramma)

Pubblicato il: 12/06/2018 07:04

Unità di governo, nel nome di Aquarius. Il caso della nave carica di migranti compatta e galvanizza l’esecutivo, che alla sua prima azione politica incassa anche la sua prima ‘vittoria’ sull’Europa: negare cioè un porto sicuro all’imbarcazione e costringere i soccorritori a dirottare l’accoglienza sulle spalle di un altro Paese europeo. Una manovra annunciata e guidata dal leghista Matteo Salvini in totale accordo con il pentastellato Danilo Toninelli, azione che nella giornata di ieri ha ricevuto la ‘benedizione’ di entrambi gli schieramenti oltre a quella del presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

Ci siamo insediati da pochi giorni e già la musica sta cambiando“, ha commentato del resto Toninelli ricevuta la notizia del passo avanti della Spagna. Un vero e proprio “segno” per il ministro delle Infrastrutture “di un nuovo vento di solidarietà e condivisione che spira in Europa su questa emergenza”. Parole ampiamente condivise dallo stesso Salvini, che ha rimarcato “l’assoluta collaborazione con i ministri Cinquestelle”, confermando la comunione di vedute sul tema dell’immigrazione, spingendolo a definire il governo “compatto, alla faccia di chi cercava spaccature tra Lega e M5S”.

A cantare vittoria, plaudendo al lavoro dei colleghi ministri, nel tardo pomeriggio di ieri è arrivato anche Luigi Di Maio, che in un post su Facebook ha sottolineato ancora una volta la forza del suo contratto di governo: “Da oggi l’immigrazione non è più un business” ma “una questione che deve essere affrontata da tutti i Paesi europei” e “chi voleva solo fare profitti, dovrà cercarsi un’altra occupazione. La fine del business dell’immigrazione è nei nostri venti punti. E oggi – ha rimarcato – abbiamo messo la prima pietra”.

E a sigillare l’intesa gialloverde arriva anche il “ringraziamento speciale” a Toninelli e Salvini da parte del premierConte, che in visita fra i terremotati di Accumoli ha rivolto un plauso ai due ministri per la gestione “in prima linea” dell’emergenza.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background